Scopriamo i superospiti della finalissima di Sanremo 2018

Scopriamo i superospiti della finalissima di Sanremo 2018

Chiudono il Festival Laura Pausini, Pezzali- Nek- Renga e Fiorella Mannoia

Laura Pausini Non è dettoSi chiude oggi un Sanremo da record, che ha davvero superato ogni aspettativa, regalandoci dei momenti di pura gioia ed emozione, oltre a tanta musica che ci farà compagnia ancora per molto tempo. Prima di scoprire la canzone vincitrice di questo Festival di Sanremo 2018, risentiremo prima tutti e venti i cantanti in gara che si esibiranno con i loro inediti per l’ultima volta stasera sul palco dell’Ariston ed assisteremo naturalmente alle tanto attese performance delle guest star della finalissima. La prima superospite è Laura Pausini, che si presenta nella serata finale dopo aver dato forfait lo scorso martedì a causa di una laringite acuta. Quest’anno “La solitudine”, il fortunatissimo brano che l’ha resa nota al grande pubblico, compie esattamente venticinque anni e si dice che la cantante possa duettare sul palco con l’altra grande ospite di stasera, Fiorella Mannoia, l’anno scorso ad un passo dalla vittoria con la sua “Che sia benedetta”, classificatasi al secondo posto dopo Francesco Gabbani.

Ci sarà poi il trio costituito da Nek, Francesco Renga e Max Pezzali, attualmente impegnati in un tour in tutta Italia che sta  registrando sold out in ogni data; sul palco anche Antonella Clerici, in onda da venerdì 16 febbraio con “Sanremo Young” e l’attore Luca Marinelli, protagonista della miniserie di Rai Uno “Fabrizio De Andrè- Principe libero”.

The following two tabs change content below.

Giulia Mezzolla

Da amante della bellezza in tutte le sue forme mi ha sempre entusiasmato la Musica, con la sua armonia, forza e delicatezza. La sua potenza tocca le corde più profonde della mia anima

Giulia Mezzolla

Da amante della bellezza in tutte le sue forme mi ha sempre entusiasmato la Musica, con la sua armonia, forza e delicatezza. La sua potenza tocca le corde più profonde della mia anima

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *