Festivalbar 1989

Il racconto della ventiseiesima edizione della storica kermesse canora, vinta da Raf con “Ti pretendo

La serata finale della ventiseiesima edizione del Festivalbar si è svolta all’Arena di Verona il 5 settembre del 1989, organizzata dal patron Vittorio Salvetti e condotta da Gerry Scotti con Susanna Messaggio. Per la prima volta dal passaggio in Mediaset, la kermesse trasloca da Canale 5 a Italia 1.

Tra i cantanti presenti in concorso, ricordiamo: Kaoma con la “Lambada”, Anna Oxa con Tutti i brividi del mondo”, Grace Jones con “Amado mio”, Joe Cocker con “When the night comes“, Jovanotti con “La mia moto”, Ivana Spagna con “This generation”, Mia Martini con “Donna”, Paola Turci con “Siamo gli eroi”Biagio Antonacci con “Che fretta c’è” Enrico Ruggeri con “Che temperamento”.

Ad aggiudicarsi il titolo della kermesse è Raf con Ti pretendo, mentre Edoardo Bennato si afferma nella sezione dedicata ai 33 giri per l’album “Abbi dubbi”. Il premio speciale Europa va a Zucchero per lo straordinario successo internazionale del disco Oro, incenso e birra.

Festivalbar 1989 | Cantanti in gara

  • 1. Raf – Ti pretendo”
  • Anna Oxa – Tutti i brividi del mondo”
  • Belen Thomas & Mike Francis – Survivor”
  • Biagio Antonacci – Che fretta c’è”
  • Edoardo Bennato – Viva la mamma”
  • Enrico Ruggeri – Che temperamento”
  • Dori Ghezzi – Atlantic bar”
  • Francesco Salvi – Il lupo”
  • Grace Jones – Amado mio”
  • Joe Cocker – When the night comes”
  • Grazia Di Michele – Solo i pazzi sanno amare”
  • Ivan Graziani – La sposa bambina”
  • Jovanotti – La mia moto”
  • Kaoma – Lambada”
  • Mango – Oasi”
  • Scialpi – Solitario”
  • Mia Martini – Donna”
  • Matia Bazar – Stringimi”
  • Paola Turci – Siamo gli eroi”
  • Papa Winnie – Rootsie & bootsie”
  • Patty Pravo – Oltre l’eden”
  • Donatella Rettore – Zan zan zan”
  • Richard Marx – Satisfied”
  • Rossana Casale – Un cuore semplice”
  • Roxette – Dressed for success”
  • Sabrina Salerno – Gringo”
  • Sandy Marton – La paloma blanca”
  • Sarah Jane Morris – This ain’t living”
  • Ivana Spagna – This generation”
  • Stadio – Puoi fidarti di me”
  • Steve Rogers Band – Tanto è lo stesso”
  • Tony Esposito – Conga radio”
  • Zucchero – Diavolo in me”
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.