Amici 20 di Maria de Filippi |recensiamomusica.com

Tutte le pagelle per la sesta puntata del serale del talent show

Siamo sempre più vicini all’inevitabile conclusione della ventesima edizione del serale di Amici. Da nove concorrenti si passa ad otto con l’eliminazione di Raffaele contro Deddy che permette di avere quattro cantanti e quattro ballerini come il copione di Amici prevede. Una puntata che procede in maniera abbastanza liscia senza particolari guizzi con alcune esibizioni interessanti ed altre molto meno. Come sempre andiamo ad analizzare le singole performance.


Sangiovanni – Cuore (Rita Pavone): La versione migliore mai fatta ad Amici su questa canzone è quella di Annalisa. Sangiovanni prova ad improvvisare all’inizio parlando di attività fisica e di essere un buon partito ma raggiunge il suo apice con una buona reinterpretazione. Voto: 6.5

Tancredi – Serenata Rap (Jovanotti): Tancredi si immerge nel mondo funky che più gli è congeniale. Una performance dalla buona linea melodica con delle barre interessanti cantate nello stile cadenzato tipico di Tancredi. Voto: 7-

Raffaele – Space Cowboy (Jamiroquai): Un’esibizione che è a dir poco tremenda. Raffaele si trova a cantare fuori tempo, senza mordente e con diverse note mancate. Voto: 4.5

Deddy – Chiamami ancora amore (Roberto Vecchioni): Un’esibizione commovente, intonata, sentita, che dimostra tutto il talento che ha Deddy nell’interpretazione delle canzoni d’autore. Sempre molto bravo nel proporsi in questo filone di brani. Voto: 8

Tancredi – I Love Rock’n Roll (Joan Jett & The Blackhearts): Un pezzo storico del rock cantato da una delle figure più carismatiche del rock femminile. Tancredi lo reinterpreta a modo suo con la sua attitudine caratteristica e delle coreografie molto carine. Le barre aggiunte sono quanto più possibile espressione di una ribellione giovanile quasi forzata, con tanto di inevitabile parolaccia. Voto: 6.5

Raffaele – Volami nel cuore (Mina): La sua esibizione migliore da quando è ad Amici. Voce calda, trascinante, che ti si attacca con le sue sfumature alla pelle lasciando dei graffi poderosi. È questo il genere che avrebbe dovuto perseguire finora. Voto: 9-

Aka7even – Loca (inedito): Un inedito che suona terribilmente nello stile di Fred De Palma. Estivo, in grado di far appassionare perdutamente tutte le radio nella prossima stagione con un beat incredibile. Voglia di spiaggia e di cocktail. Voto: 8

Sangiovanni – Tutta La Notte (inedito): Uno dei suoi pezzi meno trascinanti in cui Sangiovanni descrive il sesso in un modo fiabesco ed infantile, mettendoci però intensità e rudezza. Interessante ma non radiofonico come gli altri. Voto: 7+

Aka7even – Simply the best (Tina Turner): Aka fa suo il brano di Tina Turner piegandolo alle sue capacità. L’inglese è quello che è ma il risultato finale è gradevole e ha un pochino di quelle sfumature tipiche di Michael Jackson. Voto: 6.5

Aka7even – Unconditionally (Katy Perry): Esibizione insufficiente. Aka pecca di un inglese poco eccelso e la sua voce non riesce ad arrivare alle vette in cui arriva Katy risultando sempre in una continua corsa contro se stesso. Voto: 5

Sangiovanni – Oh, Pretty Woman (Roy Orbison): Suadente, provocatore e latin lover, Sangio si cimenta nelle sue canzoni preferite, quelle che mettono in risalto il suo spirito. Una buona interpretazione e delle barre veloci ma ben strutturate lo portano ad una prestazione promossa. Voto: 6.5

Tancredi – Figli delle stelle (Alan Sorrenti): Tancredi è come il vino, più si va avanti più migliora. Ormai nel mondo anni ’80 se la cava da bravo intrattenitore, sapendosi muovere e viaggiando sulle basi disco come se avesse sempre vissuto certe epoche. Performer assoluto. Voto: 8

Deddy – Sul ciglio senza far rumore (Alessandra Amoroso): L’esibizione su un brano difficile di una dei più grandi talenti mai passati ad Amici. Non è assolutamente facile riuscire a rendere al meglio il brano, pieno di picchi vocali. Deddy fa come può non eccellendo sempre e rimanendo basso ma portandola a casa. Voto: 7-

Sangiovanni – Luna (Gianni Togni): Una pessima rivisitazione che aggiunge delle barre non proprio eccezionali ad una canzone culto di una generazione. Ormai il lato coveristico di Sangiovanni sta venendo sempre più abbandonato per le sue barre inedite. Non sempre il risultato è ottimale però. Voto: 5

Deddy – L’ultimo Bacio (Carmen Consoli): Una performance sentita che utilizza tutte le doti vocali di cui dispone Deddy in uno struggente abbraccio delicato accompagnato dal violino. Voto: 8.5

Raffaele – Cheap Thrills (Sia): Un’altra esibizione monocorde e poco ispirata per Raffaele che chiude il suo repertorio di cover sbagliando tutto quello che era possibile sbagliare. Voto: 4.5

Deddy – Una faccia pulita (Claudio Baglioni): Una canzone quasi autobiografica. Deddy è sempre uguale a se stesso e ad altri, senza mai guizzi o momenti di alta interpretazione, ma funziona. Voto: 7.5

Raffaele – Tasto reset (inedito): Un brano soul urlato a pieni polmoni con influenze di Aiello e Mahmood. Molto bello seppur non originale. Voto: 7+

Raffaele – Focu meu (inedito): Un pezzo con impronte tipiche del mondo musicale dei Boomdabash pieno di influenze dialettali e tropical reggae su cui Raffaele sa muoversi decisamente agilmente. Molto, molto estivo come mood. Voto: 8-

Deddy – La prima estate (inedito): Un ipnotico beat disco che si dipana in una uptempo elettropop che ricorda molto i primi anni 2000. Voto: 7-

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.