L’artista toscano è l’unico italiano nominato

E’ ancora Andrea Bocelli a far valere la musica italiana nel mondo. Il tenore toscano è stato nominato nella categoria ‘Best Traditional Pop Vocal Album’ dei Grammy Awards 2020.

Oltre a Bocelli, nominato per l’album ‘Si’ con cui lo scorso anno ha conquistato contemporaneamente la vetta della classifica di vendita sia negli USA che in UK (qui la notizia),  nella cinquina dei canditati ai Grammy ci sono anche Barbra Streisand, Michael Bublé, Elvis Costello & The Imposters e John Legend.

Nella storia dei Grammy Awards non sono molti gli artisti italiani che hanno ricevuto una nomination e ancor meno quelli che ne sono risultati vincitori. Tra questi ci sono Domenico Modugno, che trionfò nel 1959 con la sua ‘Nel blu dipinto di blu’, ed il soprano Renata Tabaldi, vincitrice lo stesso anno per la sua interpretazione di ‘Operatic recital’. Il record di vittorie spetta a Luciano Pavarotti che guadagnò con la propria arte ben 5 Grammy (1979, 1980, 1982, 1989 e 1991) a cui si aggiunsero due speciali riconoscimenti nel 1997 e nel 1999. A condividere il record di 5 Grammy è anche il mezzosoprano Cecilia Bartoli (1995, 1998, 2001, 2002 e 2011) su cui segue il compositore Giorgio Moroder che ne vanta 4 (due arrivarono nel 1984 per la colonna sonora di ‘Flashdance’ mentre gli altri sono datati 1998 e 2014) e il Maestro Riccardo Muti, premiato con un doppio Grammy nel 2011.

Chiudono la cerchia il maestro Ennio Morricone, vincitore del Grammy nel 1988 e poi premiato con due speciali riconoscimenti nel 2010 e nel 2014, Nino Rota, premiato nel 1973 per la colonna sonora de ‘Il padrino’, Laura Pausini, che nel 2006 trionfò grazie all’album ‘Resta in ascolto’, Benny Benassi, premiato nel 2008.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.