Baby K 2022

Baby K stupisce con Easy: “l’amore è la musica, va vissuto”

Baby K è tornata. La cantante dopo la hit estiva “Bolero” (di cui qui la nostra recensione) in duetto con Mika ci riprova con “Easy“. La produzione è di Rocco Rampino. Hanno collaborato al testo Federica Abbate e Jacopo Ettore. Il nuovo singolo racconta la storia di un innamoramento inizialmente difficile e pieno di paranoie. Il brano è un invito a lasciarsi andare in amore, come ha imparato a fare l’artista dopo tanto tempo. La cantante ha spiegato infatti che la riflessione sull’amore, contenuta nella canzone parte anche dalla sua esperienza.  Scrive l’artista sui suoi profili social. “Ci insegnano da sempre che l’amore, quello con la “A” maiuscola, è una cosa per cui si soffre, si piange ci si lacera. Ma ne siamo davvero sicuri? E se fosse una nozione malsana che alla fine ci lascia solo una grande paura di amare?”.

In maniera semplice e diretta “Easy” parte da questa riflessione. L’amore  è un sentimento che va vissuto, per cui ci si deve buttare per poi lasciarsi cadere. Alcuni passaggi del testo sono ben studiati e scorrono senza risultare sgradevoli o ridondanti. In particolare “che poi non ha senso a volte chiudere le porte schivare queste gocce di pioggia. Baby, siamo io e te. Sei come una ventata di aria fresca”.  Ancora più significativo il ritornello: “siamo nel viaggio ormai siamo partiti”. Sei una canzone nel silenzio per ballare sopra al tempo perso niente più domani solo adesso“. Si arriva anche a quello che è il verso più significativo per la cantante: ” Io che per l’amore ho sempre fatto la guerra, tu sei come l’aria nella strada deserta“.

Quanto alla melodia, è innegabile che rimanga ben “ancorata” nelle orecchie dopo un paio di ascolti. Il ritornello ricorda – non troppo vagamente – “I can’t get out of my head” di Kylie Minogue. Ed infatti se la canzone venisse tradotta in inglese avrebbe tutte le carte per essere una hit della postar australiana. E quindi complimenti a Baby K. L’artista vuole rinnovarsi, e dopo la sfida (in parte vinta) con il singolo precedente “Bolero” finalmente diventata disco d’oro si lancia in un pezzo dal respiro internazionale facendo centro.

Innovativo e molto originale è anche il videoclip diretto da Marc Lucas e prodotto da Mattia Benetti per Borotalco TV. Anche il video rappresenta a pieno la sensazione del “lasciarsi andare” in amore.  Siamo trasportati in un mondo che con costumi e suggestioni tipiche degli anni ’80 a cui rimandano anche le sonorità synthwave.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Carlo Seymandi

Amo la musica in tutte le sue forme e dimensioni. Prediligo la musica italiana ma ho una passione illimitata per il pop britannico. Credo che musica significhi emozionarsi e fare emozionare, se capitano entrambe le cose è magia.

By Carlo Seymandi

Amo la musica in tutte le sue forme e dimensioni. Prediligo la musica italiana ma ho una passione illimitata per il pop britannico. Credo che musica significhi emozionarsi e fare emozionare, se capitano entrambe le cose è magia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.