Baglioni e i talent show: quali i precedenti in vista di Sanremo 2018?

Baglioni e i talent show: quali i precedenti in vista di Sanremo 2018?

Da che parte sta Baglioni rispetto ai talent show?

Ora che i contratti sono firmati, i ruoli definiti e le carte svelate a Claudio Baglioni non resta altro (si fa per dire) che pensare al cast della prossima edizione del Festival di Sanremo che andrà in scena dal 6 al 10 febbraio nella cittadina della riviera ligure. Un ruolo sicuramente non facile a cui viene a sommarsi anche la scarsità di tempo a disposizione motivo per cui il buon Claudio, meticoloso com’è, sarà sicuramente già a lavoro.

C’è chi è pronto a giurare che la direzione artistica del cantautore di Avrai segnerà un notevole spartiacque rispetto al triennio “contiano” in cui la popolarità del cast ha spesso determinato le scelte (e, probabilmente, anche l’apprezzamento del largo pubblico). Per far ciò, e quindi creare quelle fantomatiche proposte qualitativamente aliene, Baglioni dovrebbe partire dall’espulsione totale degli artisti ex-talent; sempre secondo la logica che in essi identifica il male oscuro. Ma andrà davvero così? Come la pensa l’uomo forse meno invidiato del momento?

Nel 2009 il cantante aveva appoggiato con favore il meccanismo televisivo dichiarando come vedesse “bene i talent show, anche perché oggi per fare carriera nella musica un altro percorso non c’è” per ripiegare poi, però, in un più cauto commento sul fatto che “creino omologazione per la tendenza di questi ragazzi a cantare tutti nello stesso modo puntando al grande vocalismo ricercato”.

Baglioni Maria de FilippiIn realtà Baglioni, nel corso degli ultimi anni, è stato più volte ospite di Amici de Maria de Filippi e persino all’esperimento fallace di Star Accademy. Nei suoi lavori, tra l’altro, spesso ha avuto occasione di incidere dei brani con giovani ragazzi a partire da Alessandra Amoroso (che stando alle indiscrezioni del momento sarebbe una delle candidate al prossimo Festival) con cui duettò nel 2009 in Un solo mondo per il suo album Q.P.G.A. dove era contenuto anche il duetto con Giusy Ferreri in Noi sulla città e con Noemi in Quanto ti voglio.

Ma è sul fronte dei live che Claudio Baglioni ha avuto più occasioni per manifestare la sua “solidarietà” ai giovani artisti freschi di esperienza televisiva: nel 2009 ospita al suo evento O’Scia in quel di Lampedusa sia Alessandra Amoroso che Marco Carta mentre nel 2010 condivide il palco con Valerio Scanu, Pierdavide Carone, Loredana Errore, Giusy Ferreri, Noemi e Marco Mengoni. Nel 2011 è la volta di Nathalie, Annalisa ed Emma mentre ripetono nuovamente l’esperienza sia Loredana Errore che Alessandra Amoroso che poi sarà ospite anche nell’ultima edizione andata in scena nel 2012.

Siamo dunque sicuri che il buon Claudio nazionale sia così avverso ai talent show come si dice? Forse può esserlo al meccanismo ma se ci fossero delle buone canzoni…

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di “Recensiamo Musica” e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *