Noemi Carl Brave

L’estate del 2022 conferma ricetta, coppia ed intenzioni

‘Squadra che vince non si cambia’ è sempre un’ottima regola da seguire in ambito sportivo e, a quanto pare, anche Noemi Carl Brave hanno scelto di appellarvisi. Il duo di artisti romani dopo l’ottima estate 2021 passata in compagnia sulle note di “Makumba” ha scelto di replicare l’esperimento e di proporsi anche in questo 2022 con l’altrettanto estiva “Hula-Hoop“. Oltre al team di voci, però, sono molti altri gli elementi ad essere stati riconfermati a partire dalla voglia di leggerezza e dall’esigenza di suonare fedeli a sé stessi.

A scrivere e produrre è ancora una volta Carl Brave che, con la voce dell’interprete di ‘Ti amo non lo so dire’ (di cui qui la nostra recensione), conferma un feeling particolare. Sarà la romanità e quella cadenza comune che, strascinandosi, si rivela perfetta per i mood estivi disinteressati ma le voci di Noemi e Carl Brave si dimostrano perfette insieme anche in “Hula-Hoop”. Anzi, a differenza di “Makumba” (di cui qui la nostra recensione), i due interagiscono maggiormente entrando vicendevolmente negli spazi degli altri e superando lo schema ormai monotono che vuole le strofe riservate al rapper e l’inciso, invece, affidato alla voce pop femminile.

Se Carl Brave si dimostra sempre riconoscibile, Noemi conferma una volta in più come la sua voce stia vivendo una stagione di grande sperimentalismo riuscendo, tuttavia, sempre a ritrovarsi anche in ambientazioni tra loro diverse. La leggerezza rimane, comunque, il tema fondante anche di questo brano. “Hula-Hoop” non ha forse dalla sua l’effetto sorpresa di “Makumba” ma conferma Carl Brave e Noemi come una coppia perfetta per la stagione estiva. L’effetto tormentone c’è malgrado un testo fittissimo di parole. Il fischiettio può partire e lasciarsi andare su ritmi circolari assecondando lo scopo dell’hula-hoop in attesa dell’arrivo dell’autunno e di un nuovo spessore musicale per entrambi gli artisti.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.