Il singolo del cantautore anticipa l’uscita del nuovo album a due anni di distanza da ‘È sempre bello’

DopoWu-Tang e ‘Flow easy’, due nuovi brani pubblicati per scaldare i motori, ecco che Coez torna sulle scene con il primo singolo radiofonico del suo nuovo progetto ufficiale intitolato ‘Come nelle canzoni’. Il brano viene estratto dal nuovo ed atteso progetto discografico di prossima uscita per Carosello Records, a oltre due anni di distanza dall’ultimo album di inediti ‘È sempre bello’ (di cui qui la nostra recensione), uscito nel marzo del 2019 e certificato doppio disco di platino dalla FIMI nelle vendite.

Coez torna così, dopo gli esperimenti delle ultime due recenti pubblicazioni, a battere strade già note con un brano che riprende in maniera abbastanza netta lo stile, sempre molto riconoscibile, a cui il cantautore ha abituato il pubblico con i suoi ultimi album. Così come accade spesso in ‘È sempre bello’ infatti, anche per “Come nelle canzoni” Coez torna a mischiare amore e nostalgia grazie alla sua solita poetica urban che ben si lega alla produzione musicale curata in questo caso da Sine, Marz e Zef.

Coez ritorna a fare il Coez e lo fa in maniera convincente. Il testo è incentrato sul racconto di una storia d’amore finita e vista con gli occhi del futuro. L’artista si guarda indietro per dipingere un quadro di malinconia con una serie di immagini vivide e a tratti ruvide: “se non ricordo male ti ho dato tutto di me, forse ti ho dato il peggio di me, che tanto il meglio era uguale…”.

Si prosegue su una linea di presente che il cantautore tende continuamente a scavalcare per tornare agli sbagli del passato, analizzati ora con occhi e convinzioni differenti. “Con te ho imparato il termine mancarsi”, come a voler rimarcare l’importanza che questa storia ha avuto nella vita del protagonista. Coez non vedeva l’ora di tornare e ora che l’ha fatto è pronto a mettersi in moto per ripartire a 360°. In attesa di album e tour, ecco quindi che ‘Come nelle canzoni’ rappresenta l’anticipo perfetto per il nuovo capitolo della sua saga musicale.

Acquista qui il brano |

Come nelle canzoni | Testo

Con te ho imparato il termine mancarsi
Perdersi davvero senza ritrovarsi
Nella notte brilli anche da cento passi
Io mi incazzo e ridi ma con gli occhi bassi
Guardarti è un po’ come guardare indietro
E canto i Beastie Boys nella metro
Tutti i miei sogni dentro un super attico
Non ci pensavo su nemmeno un attimo
A fare a meno di te
L’amore con i finestrini chiusi
I corpi fra i sedili confusi
Farlo fingendo d’essere due sconosciuti
E adesso che nemmeno mi saluti
Amore, vaffanculo
Da ragazzino mi reggеvi il fumo
Mi leggevi dentro comе nessuno
E forse è vero che ne ho fatte di cazzate
Però t’ho amato sempre, te lo giuro

Ehi,
Io non lo so cos’è che non va in me stasera
È come se si fosse rotta la città
Per due come noi scappati presto dal quartiere
E che adesso non sanno nemmeno più come si fa
A stare insieme male
Se non ricordo male
Ti ho dato tutto di me
Forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

Tu c’hai l’anima pura e i piedi freddi
Io la pelle dura e poca cura dei difetti che ti vanno stretti
E pure se ti specchi ti perdi la bellezza quella vera che stasera solo tu rifletti
E qualche volta sbagli il nome
Ferisci tutti sì ma non me
E se lo chiedono rispondo
Che in fondo c’avevamo ragione

Ehi,
Io non lo so cos’è che non va in me stasera
È come se si fosse rotta la città
Per due come noi scappati presto dal quartiere
E che adesso non sanno nemmeno più come si fa
A stare insieme male
Se non ricordo male
Ti ho dato tutto di me
Forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

E, e non lo chiedere a nessuno a meno che non sia me
E non lo chiederò a nessuno a meno che non sia te
Sì perché non c’era nessuno, c’eravamo io e te
Che siamo sempre da soli come nelle canzoni

Ma stare insieme male
Non lo sappiamo fare
Ti ho dato tutto di me
Forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.