Elisa 2017

Il testo completo del nuovo singolo della cantautrice friulana

A distanza di tre anni da “Diari Aperti” (di cui qui la nostra recensione), certificato doppio disco di platino, Elisa torna con un nuovo progetto discografico anticipato da un nuovo singolo in italiano. E’ arrivato, infatti, da mercoledì 24 novembre su tutte le piattaforme digitali e in tutte le radio dal 26 novembre, “Seta“, un brano nato, come ha spiegato la stessa Elisa, durante uno dei primi esperimenti di scrittura di gruppo due anni fa.

Elisa - Seta

Seta“, di cui di seguito trovate il testo, infatti è stato scritto da Elisa insieme a Davide Petrella e Dario Faini e prodotto da quest’ultimo.

Seta | Testo

Dove andiamo questa sera
non lo hai letto il fondo del caffè
dentro il buio c’è la seta
e nei sogni quello che non c’è
ho lo stesso profumo che ho messo quella volta
quando ancora la notte era lunga, era più lenta
quanti giri facciamo prima di una coerenza
io sospesa, qui in bilico il cuore di chi aspetta

Quando entro nel tuo mondo crolla il pavimento
vedo frantumarsi ogni momento
non ti so spiegare quello che sento
quello che sento

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

Dove andiamo questa sera
ti ho cercato ma non so perché
forse è vero faccio confusione
non hai colpe
ogni piccola mia insicurezza si fa grande
le parole damore leggere come le bolle
e intrecciarsi le mani per dirsele più forte
più forte

Quando entro nel tuo mondo crolla il pavimento
vedo frantumarsi ogni momento
non ti so spiegare quello che sento
quello che sento

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

Quante parole mastico
alzo la radio al massimo
scalzi ballare è un classico
e cantare male
anche l’argento si ossida
come perla in un’ostrica
ma un bacio è corrente elettrica
un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta
seta
è un filo di rame che diventa seta

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

By Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.