Recensione della riedizione dell’album di debutto

Arriva appena dopo un paio di mesi dalla pubblicazione del suo album di debutto (di cui qui la nostra recensione) la Nuova Genesi di Gaia, ultima vincitrice di ‘Amici di Maria de Filippi’ che, per festeggiare la stampa del formato fisico del progetto, ha pensato di regalare ai fan una versione arricchita del disco con alcuni nuovi contenuti inediti. La riedizione, infatti, accompagna alle sette tracce già rese edite durante il percorso all’interno del talent show di Canale 5 anche 3 nuovissimi brani che arricchiscono la tracklist e che, in sostanza, confermano la cifra artistica della giovane cantautrice.

Spicca, tra i nuovi contenuti, il brano Il rosso delle rose che si rivela essere l’episodio più convincente e credibile tra i nuovi brani. Gaia si confronta nuovamente con l’italiano e lo fa, forse, con la miglior resa testuale ottenuta finora riuscendo a trovare un adeguato mix tra messaggio e sonorità pur senza perdere quella sua personalità strumentale e musicale che gioca abilmente tra i suoni più urbani ed una voce delicata e soffice che non fa che addolcire il tutto riempiendone gli spazi.

Recupera, invece, il portoghese Bela flor che smuove ulteriormente il ritmo alzando il beat e lanciandosi su sonorità più estive e spensierate sperimentando con convinzione l’aspetto della ritmica più tribale ed equatoriale che ben si adatta al mix creato dall’arrangiamento supportando a dovere le voci che si sovrappongono riempiendo i suoni e sottolineando anche con le parole gli accenti melodici.

Impossibile non riconoscere fin dalla prima nota la Calma che chiude il progetto ma che, in realtà, lo apre anche essendo la versione italiana di quella ‘Chega’ che la rotazione radiofonica con tanta convinzione ha supportato in questi mesi rendendola una vera e propria hit primaverile. Anche l’adattamento in italiano restituisce una certa potenza del brano che suona comunque coerentemente rispetto alle intenzioni originali ma che, difficilmente, potrà sostituire nell’immaginario comune l’idea iniziale con cui questo brano è stato proposto al pubblico.

Anche con queste nuove tracce Gaia conferma l’impressione che la versione originale dell’album forniva ovvero quella di un progetto, e di un’artista, contemporanea, attenta ad esplorare mondi sonori propri ma insieme attuali e a convincere il pubblico con una propria personalità ben definita e sempre riscontrabile all’interno del mood dei brani che propone. Il suono c’è, la voce è già particolarmente riconoscibile, le canzoni giuste per farsi notare sono state prodotte. La sfida, soprattutto per lei, sarà il domani e l’evoluzione di quanto finora abbiamo ascoltato.

Migliori tracce | Il rosso delle rose

Voto complessivo | 7.7/10

Acquista qui l’album |

La vita è adesso | Tracklist e stelline

  1. Chega ★★★★★★★★☆☆
    [Gaia, Simone Privitera]
  2. Densa ★★★★★★★☆☆
    [Gaia, Simone Privitera, Jacopo Ettore]
  3. What I say ★★★★★★★½☆☆
    [Gaia, Simone Privitera]
  4. Mi ricordo un po’ di me ★★★★★★★☆☆
    [Gaia, Simone Privitera, Giorgio Spedicato, Davide Napoleone, Simone Sproccati, Martina Beltrami]
  5. Coco Chanel ★★★★★★★½☆☆
    [Gaia, Simone Privitera, Gerardo Pulli, Piero Romitelli]
  6. Fucsia ★★★★★★★½☆☆
    [Gaia, Andrea Bonomo, Gianluigi Fazi, Niccolò Bolchi]
  7. Mi ricordo un po’ di me ★★★★★★★☆☆
    [Gaia, Gianmarco Manilardi, Antonio Dimartino, Valerio Smordoni]
  8. Il rosso delle rose ★★★★★★★★☆☆
    [Gaia, Simone Privatera, Jacopo Ettore, Giorgio Spedicato]
  9. Bela flor ★★★★★★★½☆☆
    [Gaia, Simone Privatera]
  10. Calma ★★★★★★★½☆☆
    [Gaia, Simone Privatera]
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.