Giordana Angi - Siccome sei

Il testo integrale del singolo del ritorno per la cantautrice

Per anticipare il proprio ritorno discografico con un nuovo album d’inediti Giordana Angi ha scelto di pubblicare un nuovo singolo dal titolo “Un autunno fa“. La canzone, disponibile dal 21 settembre 2022, è il nuovo brano estratto per la rotazione radiofonica per presentare al pubblico il quarto disco della cantautrice in uscita il prossimo autunno. Il nuovo album arriverà sul mercato discografico a distanza di un anno e mezzo dal rilascio del precedente progetto intitolato “Mi muovo” (di cui qui la nostra recensione) a cui hanno fatto seguito i singoli “Passeggero” e Le cose che non dico.

Giordana Angi - Un autunno fa

Un autunno fa” è stata presentata come una delle tracce più importanti del prossimo lavoro discografico oltre che una canzone particolarmente significativa per Giordana Angi. E’ la stessa cantautrice italo-francese a firmare il testo e la musica di questo brano insieme ad Antonio Iammarino. La produzione è affidata agli stessi Antonio Iammarino e Giordana Angi con la collaborazione di Gabriele Cannarozzo.

Tutti i miei ricordi | Significato

“Un autunno fa” è un’intensissima ballata pop che basa la propria forza sull’intimità creata da musica, parole e la voce delicata ed insieme penetrante di Giordana Angi. Il tema della canzone riguarda lo svolgersi di una storia a due che cambia mentre tutto intorno rimane immobile tra luci ed ombre. Come in una fotografia Giordana scatta un’istantanea di ciò che la circonda rimandando la memoria ad una stagione passata che rappresenta la bellezza di un amore vissuto e ora perduto.

Un autunno fa | Audio
Acquista qui il brano |

Un autunno fa | Testo

Non voglio niente, solo respirare
dimenticare di pensare
a un altro giorno, deve cominciare
anche se non ne sentirei il bisogno

Le tre di notte senza un motivo, un motivo
e poi mi incazzo che non ho dormito, non ho dormito
come quelle notti sulle scale a raccontarci
a immaginare una nuova vita
e poi non l’hai voluta

Un autunno, un autunno fa

E’ tutto spento
l’estate, il sangue, il centro di Milano, di Milano
è tutto acceso
la mente, il fiato, devo fare piano, fare piano
una bolla, quelli siamo noi, siamo noi
tutto resta uguale tranne noi, tranne noi
non avrei voluto dirlo mai, dirlo mai
tutto quello che io vorrei, io vorrei
è un autunno fa

Vestiti a terra e mani sulla pelle
e De Gregori dalla radio, Rimmel
il sopracciglio alzato che si pente
il cellulare muto ma si sente, ma si sente
un raggio in diagonale sopra il muro
e tutta quella fame di futuro
mi aveva fatto dire un po’ ‘ti amo’
il tuo labiale ‘mi dispiace’

E’ tutto spento
l’estate, il sangue, il centro di Milano, di Milano
è tutto acceso
la mente, il fiato, devo fare piano, fare piano
una bolla, quelli siamo noi, siamo noi
tutto resta uguale tranne noi, tranne noi
non avrei voluto dirlo mai, dirlo mai
tutto quello che ora io vorrei
è un autunno fa

Un autunno fa

Come un bacio solo ricordato
quella foto che non ho scattato
un autunno fa

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.