Grido in "Segnali di fumo" sposa temi cari a quelli del fratello J-Ax - Recensiamo Musica

Grido in “Segnali di fumo” sposa temi cari a quelli del fratello J-Ax

È arrivato in rotazione radiofonica dal 23 giugno “Segnali di fumo“, il nuovo singolo di Grido (feat Galup), brano contenuto nell’omonimo album d’inediti uscito per Newtopia/Sony Music lo scorso 3 marzo.

Il brano, che si appoggia su sonorità reggae, è stato prodotto da Willy L’Orbo e può essere interpretato come un vero e proprio inno alla legalizzazione della marijuana, tema tra l’altro già trattato in “famiglia” (più volte) dal fratello maggiore J-Ax e che qui viene reso noto, in maniera abbastanza esplicita, con un ritornello che recita: “sento che il mio amore per lei ha più di un senso, la libertà che cerco è dentro di me“, e ancora: “fosse legale l’erba non ci sarebbe guerra…”.

È già disponibile su YouTube anche il videoclip ufficiale, girato a Barcellona, in linea con la cadenza fresca e allegra del brano dell’ex componente dei Gemelli Diversi, arrivato, con Segnali di Fumo, al suo secondo album da solista dopo “Io Grido”, datato 2011.

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Francesco Cavalli

Vent’anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *