Vasco Brondi Paesaggio dopo la battaglia

Il cantautore emiliano torna in radio con un nuovo singolo estratto da ‘Paesaggio dopo la battaglia’

Vasco Brondi torna con il singolo ‘Il sentiero degli Dei’. La canzone è disponibile in rotazione radiofonica a partire da venerdì 19 novembre come nuovo estratto dall’album ‘Paesaggio dopo la battaglia’ (di cui qui la nostra recensione), pubblicato lo scorso 10 maggio per Columbia / Sony Music Italy. Il titolo del brano è ispirato alla “via degli Dei”, un lungo cammino che collega Bologna a Firenze passando per gli Appennini.

Vasco Brondi

“Ne ‘Il sentiero degli Dei’ – racconta lo stesso cantautore – c’è chiaramente quello che succedeva attorno a me nel silenzio della città durante il primo periodo della pandemia. Ci sono i progetti che si sono fermati, la lontananza dei corpi, gli alberi e gli animali selvatici che facevano un grande sospiro di sollievo e noi esseri umani che tornavamo a capire che non siamo i padroni di niente, che non abbiamo il controllo di tutto. Siamo solo due forme di vita sul terzo pianeta del sistema solare”.

Brondi tornerà live, dopo aver portato in tour il suo ultimo progetto discografico quest’estate, con una data speciale il prossimo 2 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma con lo spettacolo ‘Una cosa spirituale – canzoni, poesie, letture, riflessioni’.

Acquista qui il brano |

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.