Ivana Spagna

Recensione della versione dello storico brano rivoluzionato dalla cantautrice

Ricantare un classico non è mai impresa scontata. Si rischia di voler essere troppo simili all’interprete originale ricalcandone eccessivamente le orme o, viceversa, distaccarsene troppo non rispettando l’anima del brano. Ivana Spagna ha corso il rischio scegliendo di far rivivere quella Have you ever seen the rain che i Creedence Clearwater Revival scrissero e portarono al successo internazionale nel biennio 1970/1.

L’occasione è quella del ricordo della fine della guerra in Vietnam. Pubblicata il 30 aprile, giorno in cui fu decretato la fine ufficiale delle ostilità belliche, questa nuova versione riprende quella diffusa interpretazione che affidava ad ‘Have you ever seen the rain’ un chiaro riferimento allo scenario vietnamita. Alle scene dei terribili bombardamenti americani rimanda sia il concetto di “pioggia” suggerito dal testo del brano che il videoclip realizzato per l’occasione da Spagna con continui rimandi alle immagini d’epoca.

Spagna torna così sulle scene musicali dopo circa un anno e mezzo dalla pubblicazione dell’album ‘1954’ (di cui qui la nostra recensione) riaffidandosi, questa volta, all’inglese. Lo fa tirando fuori tutto il suo mestiere di grande interprete che, a contatto stretto con la musica, ha imparato negli anni tutti i segreti dell’interpretare nel vero senso della parola.

Se lo storico brano dei Creedence Clearwater Revival suonava potente e ruvido, la ‘Have you ever seen the rain’ diventa piuttosto evocativa e sospesa. Ivana Spagna arriva a questo risultato smantellando e ricostruendo totalmente l’arrangiamento per affidarsi al pianoforte e ad una sezione d’archi che sostengono la sua timbrica unica sempre riconoscibile. L’introduzione delle doppie voci nella seconda parte del brano non fanno che inspessire il suono trasportando la canzone verso una dimensione più soul e gospel ma anche rappresentando quella voce corale e plurale che, contro la guerra e la strage del Vietnam, urlarono con forza il loro ‘Stop!’ più convinto.

Uno ‘Stop!’ che ancora oggi abbiamo il dovere di rinnovare e gridare ad alta voce per contrastare sorpusi e violenze. Da oggi lo potremo fare anche insieme alla voce unica e sempre eterea di Spagna che con noi si augura di non vedere più quelle “pioggie” “on a sunny day”.

Acquista qui il brano |

Have you ever seen the rain | Testo

Someone told me long ago
There’s a calm before the storm
I know
It’s been comin’ for some time
When it’s over, so they say
It’ll rain a sunny day
I know
Shinin’ down like water

I want to know, have you ever seen the rain?
I want to know, have you ever seen the rain
Comin’ down on a sunny day?

Yesterday, and days before
Sun is cold and rain is hard
I know
Been that way for all my time
‘Til forever, on it goes
Through the circle, fast and slow
I know
It can’t stop, I wonder

I want to know, have you ever seen the rain?
I want to know, have you ever seen the rain
Comin’ down on a sunny day?

Yeah

I want to know, have you ever seen the rain?
I want to know, have you ever seen the rain
Comin’ down on a sunny day?

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.