Junior Cally 2020

Annullata l’uscita di un nuovo progetto musicale

Doveva essere Un passo prima il titolo del nuovo progetto discografico di Junior Cally. L’atteso nuovo album d’inediti del rapper romano avrebbe dovuto essere disponibile in tutti i negozi di dischi e nei tradizionali circuiti digitali a partire dal prossimo 10 settembre 2021. Eppure così non sarà. Almeno per ora.

Il disco, che avrebbe dovuto arrivare a distanza di due anni dal precedente progetto, doveva essere edito, anche questa volta, per l’etichetta Sony Music Italy.

Junior Cally - Un passo prima

Dopo essere discusso protagonista del Festival di Sanremo 2020 con la sua ‘No grazie’ (qui la nostra recensione), Junior Cally aveva ripubblicato una speciale edizione del suo secondo album intitolato Ricercato. Il nuovo disco è stato presentato come il frutto di “due anni da incubo, dove tutti sapete che razza di inferno ho passato a livello mediatico […]. Pensavo di essere forte e solido a sufficienza per superarla facilmente e invece no, a distanza di quasi due anni mi ritrovo ancora qui a leccarmi le ferite. Non sono invincibile. Senza girarci intorno: sono un alcolista e, come già sapete, soffro da anni di DOC (disturbo ossessivo compulsivo)”.

I motivi dell’annullamento di questa pubblicazione sono stati spiegati dallo stesso Junior Cally che sui propri social ha scritto: So che sarà difficile da capire, ma proprio non ci riesco a fingere né con voi e né con la musica. Ho lottato e sto lottando così tanto per me stesso, per stare bene, che non voglio e non posso rovinare tutto ora. Sto provando a non autosabotarmi come al solito. Senza troppi giri di parole: questo disco non uscirà. Non so se è mai successo che un disco già pronto, già stampato e con le copie già autografate poi non esca. Mi pare un po’ di mollare la mia sposa sull’altare, ma non posso fare altrimenti. La mia priorità, ora, è stare bene e spero che possiate capirmi.

Questo disco l’ho scritto prima di intraprendere il percorso di rehab che mi ha cambiato profondamente. Questo disco aveva due facce: il buio e la luce. Ma la meditazione mi ha stravolto la vita, mi ha attraversato completamente. È stato un viaggio incredibile che mi ha reso un altro, un viaggio incredibile dentro me stesso. O forse mi ha “solo” fatto scoprire il mio vero io, senza maschere. E ora questo album non mi rappresenta più. Durante l’ultimo mese passato in isolamento ho scritto un diario di oltre 200 pagine e voglio che anche questa parte entri a far parte del disco più importante della mia vita. Voglio raccontarvi tutto. Voglio raccontarvi di quanto è stato bello toccare il fondo prima di risalire.

Viviamo sempre a mille all’ora, tutti. E tutti hanno sempre fretta di uscire con un nuovo post o un nuovo progetto per paura di essere dimenticati, per paura di sprofondare nel vuoto. Io questa paura non la vivo più. La musica vincerà sempre, sopra ogni logica di mercato, e io voglio darvi il massimo senza paura. Il buio fa paura, ma io vengo proprio da lì e finalmente non mi fa più paura“.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.