Laura Pausini 2022

Il testo integrale del singolo della cantante

Dopo aver conquistato la vittoria al Golden Globe e una candidatura all’Oscar con il brano “Io si (Seen)“, Laura Pausini torna con un nuovo singolo inedito presentato in simulcast 3D nelle piazze di Milano (Corso Garibaldi), Roma (Piazza Navona), Madrid (Plaza del Callao), Parigi (Tour Eiffel), Città del Messico (numerosi schermi in vari punti della città), Brasilia (Asa Norte Boulevard), Miami (Bay Side) e New York (Times Square).

Arriva infatti, in radio da venerdì 21 gennaio e su tutti i digital store dalle ore 20.00 di giovedì 20 gennaio, “Scatola“, una ballad contemporanea che racconta il ricordo di un’amicizia dell’adolescenza che riaffiora attraverso una scatola dei ricordi. Inoltre il brano farà da colonna sonora al film “Laura Pausini – Piacere di conoscerti“, in uscita prossimamente su Prime Video.

Laura Pausini - Scatola

Di seguito il testo del brano scritto da Madame, Laura Pausini, Shablo e Luca Faraone e prodotta da Shablo, Luca Farone, Madame e Paolo Carta.

Scatola | Testo

Ti ricordi quando noi
eravamo solo una
in un viaggio un po’ insicuro per la nostra età
e dormivamo anche di schiena
perché non ci preoccupava
il crescere o il doverci separare
e ballavamo sulle note di “Billy Jean”
rompendo le doghe del letto
truccandoci in un modo orrendo
io ti dicevo che volevo cantare
tu cosa volevi fare?
E tu cosa volevi fare?

Ti ho lasciato in una scatola
per poterti ricordare
perché cucire di ricordi il sole
serve a non dimenticare
ti ho trovato in una scatola
c’era il tuo numero di cellulare
ti ho cercato ma niente da fare
chissà se mi hai dimenticata

Ma io non ti ho dimenticata
Io non ti ho dimenticata
ricordati che io
ricordati che tu
siamo la stessa cosa

Ti ricordi quando noi fissavamo il cielo scuro
chiedendoci cosa ci fosse oltre
e giocavamo con il buio, l’innocenza e le paure
cercando un senso a tutte quelle cose
e leggevamo solo libri sull’amore
sognando le più belle storie
amando le più misteriose
poi ti dicevo mi volevo sposare
e tu cosa volevi fare?
tu cosa volevi fare

Ti ho lasciato in una scatola
per poterti ricordare
perché coprire di ricordi il male
serve a non dimenticare
ti ho trovato in una scatola
c’era il tuo numero di cellulare
ti ho cercato ma niente da fare
chissà se mi hai dimenticata
chissà se mi hai dimenticata

Ma io non ti ho dimenticata
Io non ti ho dimenticata
ricordati che io
ricordati che tu
siamo la stessa cosa

Ma io non ti ho dimenticata
Io non ti ho dimenticata
ricordati che io
ricordati che tu
siamo la stessa cosa

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

By Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.