Ligabue

Il rocker sta completando i lavori per il suo prossimo album

Tempo di nuova musica per Ligabue che vive una stagione artistica particolarmente ricca. Dopo essere tornato ad esibirsi dal vivo con un concerto-evento a Campovolo e con sette date sold-out all’Arena di Verona, per il rocker di Correggio i prossimi mesi saranno altrettanto impegnativi. La voce di ‘Balliamo sul mondo’, infatti, alla fine del mese di ottobre sarà impegnata in una serie di date live europee e nell’estate 2023 ha già annunciato il proprio ritorno negli stadi italiani (qui date e biglietti).

Nella cornice di San Siro e dell’Olimpico, tuttavia, il rocker emiliano non performerà dal vivo soltanto i propri successi intramontabili ma riserverà dello spazio anche a dei brani inediti. Ligabue, infatti, sta lavorando ormai da diverso tempo ad un nuovo album d’inediti.

L’ultimo vero disco d’inediti di Ligabue, ‘Start’ (di cui qui la nostra recensione), risale alla primavera del 2019. Dopo quel progetto venne pubblicata la raccolta 77+7‘ contenente tutti i singoli ufficiali del cantante insieme a sette nuovi brani inediti tra cui il duetto con Elisa su Volente o nolente.

Nel mese di maggio scorso Ligabue ha pubblicato anche il singolo Non cambierei questa vita con nessun’altra. Il brano, con ogni probabilità, risulterà essere il primo brano anticipatore della nuova serie di contenuti inediti del prossimo album. All’album Ligabue sta lavorando in questi mesi insieme al suo produttore storico, Fabrizio Barbacci, con cui è tornato a collaborare nel corso degli ultimi anni dopo una lunga separazione artistica iniziata nel 2005.

Ancora ignota è la data in cui il nuovo album di Ligabue potrebbe essere pubblicato. E’, tuttavia, probabile che il cantautore voglia ancora una volta sfruttare il proficuo periodo natalizio e, dunque, faccia di tutto per rilasciare l’album, il quattordicesimo della sua carriera, entro la fine di questo 2022.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.