Mahmood Blanco

Le impressioni della coppia italiana alla vigilia della finalissima

A poche ore dall’apertura della serata finale (qui la scaletta) dell’Eurovision Song Contest 2022, i rappresentanti dell’Italia, Mahmood Blanco, hanno raccontato le proprie emozioni e sensazioni. Questa sera proporranno all’Europa la loro “Brividi” (di cui qui la nostra analisi) che ha già scalato le classifiche italiane e che ha tutto il giusto potenziale per poter piacere anche al mercato estero.

“Negli anni sono riuscito a trovare l’equilibrio per gestire la pressione mediatica” – racconta Mahmood – “Il successo non so spiegarmelo. Il nostro lavoro è scrivere canzoni e farle uscire. Quello che succede, poi, non dipende quasi mai da noi ed è difficile spiegarcelo”.

“La nostra sintonia si crea da sè”. – svela Blanco a proposito del suo rapporto artistico speciale con il proprio compagno d’avventura musicale – “Ad ogni esibizione si crea qualcosa di particolare e speciale. E’ un’energia che si crea da sè, direttamente sul palco”.

“Rispetto all’esperienza a Tel Aviv nel 2019 c’era un mood totalmente diverso” – ricorda Mahmood confrontando la sua duplice esperienza all’Eurovision Song Contest tra quella attualmente in corso e quella in cui partecipò in solitaria presentando ‘Soldi’ – “Qui a Torino mi sento, come dire, un po’ più al sicuro. Sono vicino a casa, ci sono i miei amici… A Tel Aviv mi sentivo come dall’altra parte del mondo senza nessuno con cui ci si potesse confrontare per davvero. Sono due esperienze così diverse che questa, in qualche modo, è come se fosse la mia prima volta”.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.