Max Pezzali

Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Dopo aver parlato de Il mondo insieme a te, torniamo a parlare di un altro importante tassello discografico di Max Pezzali, vale a dire il suo secondo album da solista intitolato “Time out”, rilasciato da Warner Music Italy il 25 maggio del 2007.

A quindici anni di distanza dall’uscita, l’album risuona comunque contemporaneo, grazie soprattutto alla presenza della riuscitissima ballad “Sei fantastica”, una delle canzoni più convincenti realizzate dal cantautore pavese nel suo percorso post-883.

Tra gli altri brani degni di nota, spiccano in scaletta anche il singolo apripista “Torno subito”, l’omonima title-track (dove nei cori appare persino Tiziano Ferro), “Il meglio” e “I filosofi”. Il risultato è un disco efficace, ben contestualizzato al momento della sua uscita.

Max Pezzali si conferma contemporaneo nei suoni e nelle intenzioni comunicative, grazie ad un linguaggio a metà strada tra il suo stile e la ricerca di vocaboli in linea con i tempi. “Time Out” non è altro che un disco che celebra il rallentamento in una società votata alla corsa frenetica e sfrenata. Un manifesto che inneggia alla tranquillità tipica di altri tempi, un invito a godersi il viaggio in ogni sua singola tappa.

Acquista qui l’album |

Time Out | Tracklist e stelline

  1. Torno subito ★★★★☆
    (Max Pezzali)
  2. Time Out ★★★★☆
    (Max Pezzali)
  3. Profumo ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
  4. Il presente ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
  5. Esserci ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
  6. Il meglio ★★★★☆
    (Max Pezzali)
  7. I filosofi ★★★★☆
    (Max Pezzali)
  8. Sei fantastica ★★★★★
    (Max Pezzali)
  9. Sottosopra ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
  10. La strada ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
  11. Chiuso in una scatola ★★★☆☆
    (Max Pezzali)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.