Mr.Rain 2021

Recensione del nuovo singolo di Mr.Rain che ci riporta laddove vogliamo essere

Capita a tutti di perdersi. Succede nei confronti di quello che ci circonda ma anche verso noi stessi. Perdersi rispetto al mondo ma anche rispetto a noi stessi, a quell’io che talvolta si fatica a riconoscere. La cosa importante, però, è poi, sempre, ritrovarsi e ricominciare da dove si era interrotto il tragitto. In qualche modo anche di questo racconta quella Meteoriti che Mr.Rain ha scelto come nuovo estratto del suo ultimo album ‘Petrichor’.

Il pretesto è, nuovamente, la scrittura attorno ad un rapporto a due. Uno stare insieme che si rivela “complicato” eppure che registra la certezza che “preferisci piangere con me che ridere con qualcun altro” proprio in virtù di quel sentimento. Ciò che, però, si rivela essere il punto focale dell’intera narrazione è quel verso detto velocemente e quasi sottovoce che sottolinea come “siamo due gocce di pioggia in mezzo a un temporale che prima di cadere credevano di volare”.

Ed ecco che, come per magia, il pretesto amoroso si rivela proprio in quanto tale e lascia la scena completamente alla sensazione di una caduta improvvisa. Come quando la terra frana sotto i piedi ci si ritrova, tutto d’un tratto, a fare i conti con paure e fragilità inedite e si scopre di poter essere più fragili di quanto ci si aspettava. ‘Meteoriti’ diventa quindi un manifesto di come ci si possa trovare persi e Mr.Rain (a cui qui la nostra ultima intervista) si addentra perfettamente dentro questa tematica per esplorarla e comunicarla con le proprie liriche.

Il perdersi, però, spesso porta al ritrovarsi. E proprio verso questa direzione si orienta anche la trama cucita da Mr.Rain che porta ‘Meteoriti’ a sfociare nella consapevolezza che “insieme siamo l’opera d’arte più bella di sempre”. Nonostante le cadute, le ferite, le incomprensioni e gli smarrimenti. Malgrado le cose dette, quelle taciute, i gesti involontari e quelli, invece, che non si dimenticano. Nonostante tutto “saremo sempre io e te”. Lo saremo insieme “perchè divisi non siamo niente”. Ed è proprio quel riscoprire la forza dell’unione nei momenti di smarrimento che restituisce il reale valore dell’amore e che consente di ritrovarsi. Un riscoprirsi che parte dal “noi” per raggiungere nuovamente l'”io”.

In qualche modo è anche lo stesso Mr.Rain a ritrovarsi con questa sua ‘Meteoriti’. Lo fa riabbracciando la struttura di una forma-canzone che richiama da vicino quella della fortunata Fiori di Chernobyl‘ e che anche per questo suona rassicurante. Lo fa non cercando escamotage ma puntando tutto sull’empatia, sul racconto di una situazione facilmente condivisibile e con una semplicità vocale e sonora che comunica tutta l’essenza e la forza del messaggio che sostiene: il semplice stare insieme per stare bene.

Acquista qui il brano |

Meteoriti | Testo

Non scrivono canzoni per due come noi
Ti innamori una volta sola e non guarisci mai davvero
Tu sai chi siamo, chi sono e com’ero
L’unica persona che mi guarda e mi legge il pensiero
Non siamo stelle, siamo meteoriti
Precipitiamo in basso, ma voliamo in alto
È complicato starmi accanto
Ma preferisci piangere con me
Che ridere con qualcun altro

Proverò a lasciarti andare
Mi metterò tra te e le tue paure per non farti male
Siamo due gocce di pioggia in mezzo a un temporale
Che prima di cadere credevano di volare

Non basterà una sola vita insieme
Con te ogni giorno è come fosse l’ultimo
So che ci faremo male
Ma saremo sempre io e te
Si ferma il tempo quando sei con me
Fino a sentirci soli tra la gente
Perché divisi non valiamo niente
Ma insieme siamo l’opera d’arte più bella di sempre

Non ho paura di ferirmi, tu stammi vicino
Sei il dolore che mi serve per sentirmi vivo
Ma che ne sanno gli altri
Di tutte quelle cose che ci siamo detti senza nemmeno parlarci
Ho conosciuto i tuoi difetti, i tuoi pregi e li ho scelti entrambi
Per soffrire non si è mai abbastanza grandi
Ho imparato a farmi male per salvarti
Ho imparato a perdermi per ritrovarti

Non basterà una sola vita insieme
Con te ogni giorno è come fosse l’ultimo
So che ci faremo male
Ma saremo sempre io e te
Si ferma il tempo quando sei con me
Fino a sentirci soli tra la gente
Perché divisi non valiamo niente
Ma insieme siamo l’opera d’arte più bella di sempre

Non basterà una sola vita insieme
Con te ogni giorno è come fosse l’ultimo
So che ci faremo male
Ma saremo sempre io e te
Si ferma il tempo quando sei con me
Fino a sentirci soli tra la gente
Perché divisi non valiamo niente
Ma insieme siamo l’opera d’arte più bella di sempre

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.