Eurovision Song Contest

Sciolto anche l’ultimo nodo a riguardo della kermesse

Con la pubblicazione del regolamento di Sanremo 2021 (qui per scoprirne tutti i dettagli) è stato reso noto anche che a partecipare alla nuova edizione dell’Eurovision Song Contest in rappresentanza dell’Italia sarà ufficialmente il vincitore del Festival del prossimo anno escludendo, dunque, ogni possibilità di far “recuperare il turno” a Diodato.

A causa della pandemia del Covid-19 la scorsa edizione dell’Eurovision non è andata in scena per così come c’aveva abituato la sua lunga tradizione ma è stata profondamente rivista privandola della gara e dell’iconico momento in cui ciascun Paese partecipante assegnava i primi leggendari “12 punti” determinando, con un notevole effetto suspense, la classifica finale.

Diodato Verona

Proprio per questo motivo negli ultimi mesi si era fatta strada l’ipotesi di tornare ad offrire a Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020 con la sua ‘Fai rumore’, di partecipare alla kermesse europea nel 2021 facendo, dunque, valere il diritto conquistato sul campo l’anno precedente proprio in terra sanremese.

Alla fine, però, la Rai e l’organizzazione del Festival ha deciso di escludere questa eventualità e di continuare ad assegnare al vincitore del Festival dell’anno in corso la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurosong. Una scelta che, dunque, priva Diodato della propria opportunità come, però, già avvenne in passato per altri vincitori del Festival come, ad esempio, Roberto Vecchioni al cui posto nel 2011 fu scelto Raphael Gualazzi (vincitore allora delle Nuove Proposte), Emma che fu rimpiazzata da Nina Zilli nel 2012 o Arisa a cui si preferì la stessa Emma nel 2014. Se Diodato volesse partecipare alla gara dell’Eurovision, dunque, dovrebbe tornare prima in gara a Sanremo e vincerlo nuovamente. Accetterà la sfida?

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Di Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci che possano accompagnarmi.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.