Alvaro Soler Baby K

Il testo del nuovo singolo che unisce i due hitmaker

Per la prima volta la regina delle hit italiane Baby K (con 15 dischi di Platino, 4 dischi d’oro e un disco di diamante all’attivo) incontra il cantautore spagnolo/tedesco Alvaro Soler (che in Italia ha totalizzato oltre 20 dischi tra oro e di platino) per regalare al pubblico italiano, e non solo, un singolo inedito dal titolo Non dire una parola, disponibile da venerdì 10 settembre in tutti gli store digitali e per la programmazione radiofonica.

Il brano, scritto da Claudia Nahun, Alvaro Soler, Stefano ‘Zef’ Tognini e Jacopo Ettorre e prodotto da Zef, racconta come dice Baby K, quel momento in cui l’amore si trova davanti ad un bivio: da una parte la voglia di libertà e dall’altra la paura di rinunciare ad una storia importante. Il brano andrà ad arricchire ‘Donna sulla luna‘, l’ultimo album di Baby K.

Baby K e Alvaro Soler - Non dire una parola

Di seguito il testo del brano.

Non dire una parola | Testo

Yo Baby K

In quelle foto senza descrizioni
fumavamo al buio fuori
e i palazzi sembravano costellazioni

Ora siamo soli come i cieli senza voli
se l’amore è una notte ci restano i tuoni

Siamo bravi a dirci di no
i tuoi occhi dicono altro a questo tavolo
le fiamme di queste candele intanto ballano
bravo a dire di no
e alla fine lasci tre parole all’angolo
che spariscono in un attimo

Non dire una parola
se vuoi restare sola
io voglio essere libera almeno per stanotte
per la mia strada o forse non ancora
non dire una parola
la tua bocca è una pistola
senza luna, senza stelle
ballo sola tra la gente
e non me ne frega niente
anche se mi torni in mente

Yo me acuerdo que no hace mucho fumos a bailar a la italiana
Yo me quedaba atrapado en tu mirada
Nunca supe come decirle a tu corazón que me moria
Que voy a hacerle a tu cara bonita

Siamo bravi a dirci di no
tra la gente ballo un tango con il diavolo
le luci tra queste finestre intanto parlano
bravo a dire di no
e alla fine lasci tre parole all’angolo
che spariscono in un attimo

Non dire una parola
se vuoi restare sola
io voglio essere libera almeno per stanotte
per la mia strada o forse non ancora
non dire una parola
la tua bocca è una pistola
senza luna, senza stelle
ballo sola tra la gente
e non me ne frega niente
anche se mi torni in mente

E’ quasi mezzanotte, rossetto e Malibù
queste chiamate perse forse non tornano più

Yo te dejaré ir si también lo haces por mí
Aunque sepa que no hay nadie que me quiera así

Non dire una parola
se vuoi restare sola
io voglio essere libera almeno per stanotte
per la mia strada o forse non ancora
non dire una parola
la tua bocca è una pistola
senza luna, senza stelle
ballo sola tra la gente
e non me ne frega niente
anche se mi torni in mente

The following two tabs change content below.

Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

By Giampiero Mastronuzzi

Mi avvicino alla musica dal 2007 grazie al talent "Amici di Maria de Filippi"; da allora seguo i cantanti usciti dai vari talent show e tutta la bella musica italiana.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.