ALBUM gennaio 2023

Tutti i progetti discografici attesi per questo nuovo mese

Il nuovo anno è ormai iniziato e anche la musica ha voltato pagina rispetto alla stagione precedente. Tanti gli album che, nel corso delle prossime settimane, arriveranno sugli scaffali dei negozi di dischi aumentando mano a mano di numero. Il mese di gennaio 2023 offrirà, da questo punto di vista, già tantissimi spunti interessanti con titoli di primo rilievo per la musica made in Italy.

Si parte venerdì 6 gennaio con il nome di primo piano di Geolier che, a quattro anni dal suo progetto discografico di debutto, pubblica il secondo atto della sua carriera discografica intitolato Il coraggio dei bambinigià anticipato in radio dal singolo ‘Chiagne.

La data di venerdì 13 gennaio offrirà l’opportunità di ascoltare il nuovo lavoro in studio di Guè. Uno dei nomi più prestigiosi ed importanti della storia della musica rap del nostro Paese è pronto a riproporsi con l’album d’inediti del ritorno intitolato Madreperla con cui, sicuramente, conquisterà il pubblico.

Si prosegue con le uscite in calendario venerdì 20 gennaio, tra cui spicca il progetto dei Maneskin intitolato Rush!“. Il disco arriva dopo il grande successo internazionale della band capitanata da Damiano David che si confronterà per la prima volta con un progetto discografico dal sapore profondamente anglofono. Stessa giornata per l’uscita del primo album d’inediti della carriera di Rose Villain, Radio Gotham.

Il mese si concluderà con le pubblicazioni di venerdì 27 gennaio che partiranno con il nuovo progetto discografico di Mostro. Il nuovo album che pubblicherà nella sua carriera avrà per titolo “The illest, Vol. III“.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.