Yuman

Il giovane talento capoverdiano debutta al Festival di Sanremo con “Ora e qui“, brano soul e senza tempo

Carpe diem, saper cogliere i momenti di felicità. Questo il messaggio di “Ora e qui”, pezzo con cui si registra il debutto festivaliero di Yuman, grazie alla vittoria di Sanremo Giovani dello scorso dicembre, dove si era presentato con Mille notti, un pezzo altrettanto suggestivo.

L’artista si presenta al grande pubblico con una canzone firmata a sei mani insieme a Tommaso Di Giulio e Francesco Cataldo, senza snaturare il proprio inconfondibile stile soul. Lo fa con estrema naturalezza e con la semplicità che contraddistingue i pezzi suonati dalla prima all’ultima nota.

Propone un genere che, a dirla tutta, non è facile da riprodurre e adattare alla lingua italiana, non a caso in passato in pochi ci sono realmente riusciti, uno su tutti Pino Daniele. Ascolto dopo ascolto, bisogna ammettere che la prova è senza dubbio superata.

Con la sua voce calda e precisa, Yuman non fa altro che sfruttare al meglio un brano dalla perfetta costruzione armonica. “Ora e qui” è un pezzo dal sapore di rinascita, che ci invita ad una riflessione profonda sull’utilizzo che facciamo del tempo a nostra disposizione.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.