Paola e Chiara

Paola & Chiara tornano a esibirsi insieme

Le sorelle Iezzi, in arte Paola e Chiara, tornano a condividere un palco. Ed è successo due volte in pochissimi giorni. La prima occasione è stata l’inaugurazione di un negozio milanese in Galleria San Carlo, dove Paola era impegnata con un dj set. Sulle note di “Festival“, Paola ha chiamato vicino a sé la sorella Chiara. Le artiste hanno proseguito la loro esibizione con “Vamos a bailar“, “Viva el amor” e “Fino alla fine“.

Poche ore dopo il duo si è ricomposto nuovamente. Le sorelle Iezzi sono state infatti ospiti della data zero a Bibione del tour di Max Pezzali. La loro carriera iniziò proprio come coriste degli 883, negli anni ’90.

A quasi dieci anni dal loro scioglimento, Paola e Chiara sono state quindi protagoniste di ben due “reunion”. I video relativi alla inaugurazione del locale milanese sono diventati in poco tempo virali.

Poco tempo fa Chiara Iezzi sui social si era lasciata andare ad uno sfogo personale: “Pubblico un sorriso di quasi un anno fa. Da qualche mese non sorrido, sono giorni strani e complessi, spesso subisco violenze senza motivo, questo un piccolo messaggio per chiedere se si può smettere la violenza su di me“. Non sappiamo se lo sfogo della cantante abbia sortito effetti. Siamo sicuri però che l’attenzione mediatica e soprattutto l’affetto ricevuto in questi giorni dai tantissimi sostenitori del duo le avranno fatto tornare il sorriso.

In molti si chiedono se le esibizioni di questi giorni possano preludere a un imminente ritorno sulle scene. Qualcuno immagina che sarà proprio il prossimo Festival di Sanremo l’occasione per la presentazione di un loro nuovo progetto discografico. Non sappiamo quanto ci sia di vero in queste affermazioni. Una cosa è certa la reunion di Paola e Chiara sarebbe un grande colpo mediatico. Alla luce delle tantissime attestazioni di stima pervenute in questi giorni alle artiste il loro ritorno sarebbe molto gradito ai loro fan e non solo.

Ricordiamo che le sorelle Iezzi sono state protagoniste della musica italiana dal 1997, anno della vittoria a Sanremo Giovani, fino al 2013 anno del loro ultimo album. Per alcuni anni sono state lanciatissime anche sui mercati internazionali. “Vamos a bailar” nel 2000 è entrata nelle chart di mezza Europa. Il loro album “Television“, sempre del 2000, tradotto in inglese e spagnolo, è uscito anche in Giappone e nei Paesi del Medio Oriente. Fortunati, anche se meno del precedente, gli album successivi “Festival” del 2002, “Blu” del 2004 ed il “Greatest Hits” del 2005. Gli ultimi album “Win the game“, “Milleluci” e “Giungla“, a causa di una promozione non sempre adeguata e di un ingiustificato ostruzionismo da parte delle emittenti radiofoniche, hanno ricevuto poca attenzione da parte del pubblico.

Sarebbe interessante un loro ritorno sulle scene in quanto, a prescindere dai gusti musicali di ognuno, è innegabile che Paola e Chiara rappresentano un unicum nel panorama musicale italiano. Innanzitutto sono state autrici di ogni loro canzone (e scusate se è poco). Sono state innovative nel curare ogni minimo dettaglio delle loro produzioni musicali e soprattutto delle performance live. Forse non hanno ricevuto tutta l’attenzione che avrebbero meritato. Il grande pubblico le ricorda per i loro tormentoni estivi. Noi riteniamo che nei loro album e ci riferiamo in primis agli album di maggior successo “Television” e “Festival” ci sia molto di più (la canzone “Anni luce” è un gioiello). Il tempo ci dirà (gli attestati di stima di questi giorni sono degli ottimi indicatori) se non sia il caso di rivalutare le due artiste.

The following two tabs change content below.

Carlo Seymandi

Amo la musica in tutte le sue forme e dimensioni. Prediligo la musica italiana ma ho una passione illimitata per il pop britannico. Credo che musica significhi emozionarsi e fare emozionare, se capitano entrambe le cose è magia.

By Carlo Seymandi

Amo la musica in tutte le sue forme e dimensioni. Prediligo la musica italiana ma ho una passione illimitata per il pop britannico. Credo che musica significhi emozionarsi e fare emozionare, se capitano entrambe le cose è magia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.