vendite maggio 2022

Tutti i numeri di vendita del quinto mese dell’anno

Le vendite non sono tutto direbbe qualcuno. Ma la realtà, invece, è che le vendite, perlomeno, sono tanto. Lo sono per chi guarda alla musica sotto la lente d’ingrandimento della popolarità, del successo e, perché no, del tornaconto economico che, forse fa brutto dirlo ma è così, è necessario se la musica si vuole continuare a produrla, proporla e promozionarla.

Andando, quindi, alla ricerca dei numeri di vendita, dei piazzamenti in classifica e dell’accoglienza ricevuta quali sono gli artisti che, nel corso dell’ultimo mese, hanno raccolto i risultati più soddisfacenti e quali, invece, hanno viste deluse le aspettative? Scopriamolo insieme:

I PROMOSSI:

Irama:

Il talento scoperto a Sanremo 2016 ma poi esploso ad ‘Amici 17’ vive ormai da anni una carriera fortunatissima. Sanremo 2022 è andato alla grandissima con una commovente Ovunque sarai. L’album ‘Il giorno in cui ho smesso di pensare’ si sta rivelando, anche nel tempo, un disco fortunato ed apprezzato. Intanto in classifica impazza un’illuminata ‘5 gocce’ con Rkomi che anticipa il solito botto estivo. Irama non molla, siete avvisati.

Elodie:

Quando meno te lo aspetti Elodie si rivela sempre pronta a colpire. Bagno a mezzanotte è la sua nuova scommessa vinta che si sta rivelando il vero tormentone di questa primavera a giudicare dall’andamento della rotazione radiofonica e delle piattaforme digitali. All’interprete romana va dato merito di essersi contornata del team di produzione e scrittura più adatto e affine al momento ma anche di riuscire a proporsi sempre nel giusto equilibrio tra leggerezza e classe. L’eleganza è una dote rara, soprattutto quando si canta che “è qui dentro la mia festa”.

Elodie 2022

Sanremo 2022:

L’Amadeus-ter sta superando anche l’Amadeus-bis in termini di longevità di classifiche. Tralasciando ‘Brividi’ che gode ora dell’effetto-Eurovision molti altri sono i brani sanremesi che ancora si trovano in cima alle vendite e alla rotazione radiofonica nazione. Dargen d’Amico con la sua ‘Dove si balla’ non accenna a calare come nemmeno la ‘Farfalle’ di Sangiovanni che presto godrà di nuova vita in spagnolo. Ma, poi, ci sono anche la ‘Ciao ciao’ de La Rappresentante di Lista, ‘Sesso occasionale’ di Tananai e ‘Insuperabile’ di Rkomi.

I BOCCIATI:

Gemitaiz:

Il suo ultimo album, ‘Eclissi’, fatica ad imporsi. Il debutto in classifica di vendita FIMI è stato eccellente centrando da subito il primo posto ma la sensazione è che questa volta anche la trap dell’artista romano fatichi a raccogliere ciò che abitualmente ha raccolto in questi ultimi anni in termini di popolarità e numeri. Soprattutto sul versante singoli non c’è stato il boom che ci si aspettava. Vedremo con il trascorrere delle settimane come evolverà la situazione.

Amici 21:

I numeroni dell’era Sangiovanni e di tutto ‘Amici 20’ erano pressochè impossibili da replicare ma la sensazione, a poche settimane dalla conclusione di questa edizione del talent di Maria de Filippi, è che sul versante vendite quest’anno si andrà di magra. Tolto di mezzo LDA, che in un primo momento sembrava l’unico in grado di funzionare sul mercato, la parte restante della scena vale veramente poco. Sul versante EP si è fatta la scellerata scelta di ritardare la pubblicazione al mese di giugno condizionando forse l’appeal. Ma sul lato singoli, invece, nulla sembra capace di imporsi davvero come il tormentone dell’attualità.

Francesco Gabbani:

Il suo ultimo album d’inediti, ‘Volevamo solo essere felici’, è un nuovo, bellissimo, progetto discografico di valore pop. Purtroppo le classifiche di maggio gli riservano un’accoglienza non all’altezza sottraendogli lo spazio che avrebbe meritato. Il singolo omonimo di lancio è un perfetto esempio di magistrale scrittura pop ma non ha la potenza del tormentone radiofonico che avrebbe potuto accompagnare il lancio del primo disco slegato dall’esperienza sanremese.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.