Risponde Recensiamo Emergenti

La nostra rubrica dedicata agli emergenti che ci scrivono

Nel nostro appuntamento settimanale dedicato alla nuova musica italiana con Risponde Recensiamo diamo spazio a tutte le proposte che ogni settimana ci arrivano dagli artisti emergenti nostrani. Con il supporto della piattaforma internazionale di ‘Groover’ diamo modo ogni settimana ai giovani talenti che ci scrivono di ricevere un nostro feedback, di poterci contattare direttamente e di veder pubblicati nei nostri canali i loro brani (qui trovate spiegato esattamente come funziona).

Se anche tu vuoi proporci il tuo progetto e vuoi che sia pubblicato su ‘Risponde Recensiamo’ l’unico modo per farlo è cliccare sul banner qui sotto, inviarci il brano ed attendere, entro 7 giorni, il nostro feedback e la pubblicazione:

CIRRI – Dede: La timbrica vocale profonda e scura risulta interessante ed efficace per le sfumature vocali che riesce ad evocare coniugata anche con un suono orchestrale e mai prevaricante. L’apertura per l’inciso ingrana la marcia giusta per dar corpo a quell’evoluzione che si rendeva necessaria per capitalizzare un brano ben scritto.

MARIALUISA DE PRISCO – La mia promessa (Diego Maradona): Sulle tracce della scomparsa del grande campione del calcio internazionale arriva questa dedica d’amore in musica che, in realtà, di Maradona porta soltanto la traccia nel titolo e in un verso del brano. La canzone, in realtà, racconta di una storia in cui si tenta di tracciare un bilancio tra passato e futuro. La scrittura si colloca saldamente all’universo del pop anche se la vocalità e alcuni spunti dell’arrangiamento guardano con convinzione alla contemporaneità e alle sue evoluzioni. Una canzone ricchissima di cose da dire e di spunti attraverso cui dirle.

NICOLA GULLA – Fuoco amico: La tematica è importante ed il testo trasmette tutto l’amore che si vuole trasmettere in questo ricordo di un padre che ha vissuto l’amore di un figlio e l’esperienza militare. Se testualmente l’esperienza si rivela efficace e riuscita molti più dubbi vengono lasciati dalla scelta di sviluppare musicalmente il tema con un arrangiamento electropop che poco si addice a questo tipo di profondità tematica. I dubbi arrivano anche dalla pasta vocale del suo interprete, troppo soffiata ed effimera rispetto ad una struttura sonora che spesso lo prevarica. Con una vocalità diversa e un suono più minimale e classico avrebbe meglio figurato.

NICOLAINMUSICA – Un sorriso: La scrittura di questo brano ha in sè qualcosa di interessante ma la forma realizzativa rende questo potenziale non completamente espresso. Le idee contenute nel pezzo sono diverse e non sempre la scelta di realizzarle tutte può rivelarsi la più giusta da scegliere. Piace la progressione melodica e strumentale meno, invece, la scelta di basare la voce sempre in doppie linee che ne inspessiscono il suono ma, contemporaneamente, ne confondono l’espressione.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.