Risponde Recensiamo Emergenti

La nostra rubrica dedicata agli emergenti che ci scrivono

Nel nostro appuntamento settimanale dedicato alla nuova musica italiana con Risponde Recensiamo diamo spazio a tutte le proposte che ogni settimana ci arrivano dagli artisti emergenti nostrani. Con il supporto della piattaforma internazionale di ‘Groover’ diamo modo ogni settimana ai giovani talenti che ci scrivono di ricevere un nostro feedback, di poterci contattare direttamente e di veder pubblicati nei nostri canali i loro brani (qui trovate spiegato esattamente come funziona).

Se anche tu vuoi proporci il tuo progetto e vuoi che sia pubblicato su ‘Risponde Recensiamo’ l’unico modo per farlo è cliccare sul banner qui sotto, inviarci il brano ed attendere, entro 7 giorni, il nostro feedback e la pubblicazione:

VACCINE – Darrell Kelley: Le contingenze dell’attualità globale vengono sfruttate qui per costruire la narrazione di un brano che, musicalmente, gioca perfettamente con i suoni e le immagini urbane del pop. Il mix strumentale è perfetto, la produzione è curatissima e la voce viene esaltata in questo contesto. Convince meno la scelta di rendere “retorico” un argomento fin troppo inflazionato nel dibattito pubblico.

NO IO NON HO – G.O: Una intro anormalmente lunga introduce un brano che, poi, si sviluppa tramite un utilizzo jazz della ritmica che utilizza l’elettronica in maniera intelligente, funzionale e curiosa. Il tutto funziona e si presenta come perfettamente calibrato nel mondo a cui vuole appartenere.

NOUS NE DANSONS PLUS LA NUIT – Les Fils De Joie: Un pezzo che parte con la ritmica fin da subito in grande spolvero per farne la protagonista dell’arrangiamento per tutto il resto della durata del brano. A convincere meno nella costruzione della forma-canzone è una vocalità non così incisiva in questo genere di produzioni e troppo ovattata rispetto alla strumentale.

NOOSA – Maxon Hunter e Lucy Branch: E’ un pezzo tradizionalmente pop-rock con influenze country e folk che rimangono nello sfondo ma che ben si individuano prestando attenzione alle scelte della produzione. Indubbiamente la parte strumentale è la miglior cosa di questo brano che spicca per una sincerità contemporanea che lo rende in sintonia con l’oggi.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.