Sanremo 2017: la scheda di Sergio Sylvestre, tutto quello che c'è da sapere - Recensiamo Musica

Sanremo 2017: la scheda di Sergio Sylvestre, tutto quello che c’è da sapere

PARTECIPAZIONI A SANREMO:

Per l’ultimo vincitore di Amici di Maria de Filippi questo è l’esordio sul palco del Festival di Sanremo nonché la prima occasione ufficiale in cui presenta una propria canzone in italiano.

IL BRANO:

Per quest’esordio all’Ariston Sergio Sylvestre ha scelto di presentare il brano Con te scritto per la melodia da lui stesso e da Stefano Maiuolo e per il testo da Giorgia.

COME NE PARLA LA STAMPA:

“Il vincitore di “Amici” ha una bella voce profonda, ma il testo di Giorgia delude e non la esalta. La solitudine e l’incapacità di mostrarsi per chi si è. 5,5” [Gabriella Mancini, Gazzetta.it]

“Di Sergione Sylvestre (Amici) aspettiamo il fuoco nel testo di Giorgia” [Marco Mangiarotti, QN]

“Il ragazzone con la voce rubata a Barry White, vincitore dell’ ultima edizione di Amici, porta Con te. Il testo è di Giorgia ma, nonostante i virtuosismi vocali, lascia il vuoto” [Simona Voglino Levy, Libero]

“Il testo l’ha scritto Giorgia. E forse anche per questo il pezzo vira verso un mondo di soul, ma come spesso accade al festival alcuni giovani sembrano di gran lunga più tradizionali dei più maturi colleghi” [Gino Castaldo, La Repubblica]

“Il gigante buono di «Amici», Sergio Sylvestre, chiede una mano a Giorgia per il testo, ma sembra un pezzo pensato per lei e scartato. John Legend sta altrove” [Andrea Lanfranchi, Il Corriere della Sera]

“Ha estensione vocale ma non ha la duttilità per condire la ballad” [Marco Molendini, Il Messaggero]

“Infine Sergio Sylvestre regala alle parole di Giorgia un’interpretazione alla sua maniera, ossia assai soul” [Paolo Giordano, Il giornale]

“Sergio Sylvestre, con testo di Giorgia, espone la voce alla Baroni ma non colpisce” [Angela Calvini, Avvenire]

“Giorgia il testo di Sergio Sylvestre (Big Boy vincitore della passata edizione di Amici) in una “Con te” tipicamente sanremese di una storia d’amore finita e l’inserto del coro gospel” [Rita Vecchio, Il Messaggero]

“Nonostante la firma del testo di Giorgia, il vocione soul del vincitore di Amici 2016 meritava qualcosa che valorizzasse di più le sue corde vocali. Amore e niente più. Timido” [Marinella Venegoni, La Stampa]

“«Così vai via» sono le prime parole del testo scritto da Giorgia. Un evidente omaggio al Claudio Baglioni di «Amore bello» che suona più moderno” [Paolo Biamonte, Il secoo XIX]

“Sergione ha scritto le musiche di questa ballata (lo so che dico che sono tutte ballate. Ma lo sono davvero!) bellissima, bellissima davvero: al minuto 2:10, con i testi alla mano, già la stavo cantando con sentimento. Oh per me vince, anche perché, così dicono, ci sarà un coro gospel con Sergio sul palco. Coro Gospel a Sanremo 2017? Ciao a tutti! Indice karaoke: 8” [Maria Elena Barnabi, Cosmopolitan]

“Non mancano chiaramente le accezioni amorose più classiche: l’amore tradito di Sergio Sylvestre dove il ‘Con te’ del titolo diventa <<perché adesso ci sta un altro con te>>” [Adnkronos]

“Fa strano sentire Sergio cantare in italiano (ad Amici eravamo abituati a sentirlo quasi sempre in inglese!). La canzone, nonostante l’abbia scritta Giorgia, risulta essere poco adatta alla sua voce e alla sua personalità. Voto: 6” [Lorenzo Cappiello, Tanto di Cappiello]

“Il testo di Giorgia porta il vincitore di Amici 15 a un classico brano sanremese con ritornello valorizzato dall’orchestra. Il finale corale è piacevole. VOTO: 7” [Giovanni Ferrari, Panorama]

“Fa strano sentire Sergione in italiano e per farlo lui si è affidato a Giorgia che scrive il testo di questo brano e che è probabilmente l’artista italiana a lui più affine. Il risultato però è un po’ debole come canzone ed è rinvigorito solo dalla bella pasta vocale del nostro e dagli accenti gospel nel finale. Poteva far meglio di certo. FRASE: “E da questo disastro a pezzi ritorno ma tu non lo sai…”. VOTO: 5 e mezzo“ [Fabio Fiume, All Music Italia]

“Calda voce soul che si appoggia sul suono del pianoforte per una ennesima canzone di abbandono e rimpianto per “lei” che ormai è con un altro. Il punto debole è nel testo che fatica a correre sulla melodia e non sembra una delle migliori invenzioni di Giorgia” [Giò Alajmo, Spettakolo]

“Funziona così. Il gigante buono, quello con la voce come Mario Biondi, ma di colore, arriva a Sanremo con un brano che suonerebbe benissimo in bocca a un qualsiasi cantante R’n’B americano. Con un testo scritto da Giorgia. E con un coro di bambini. Insomma, detta così qualcosa di davvero bello. In realtà non è così. La canzone è davvero una robetta. Cantata da Giorgia sarebbe stata altra cosa, ma ‘grazie al cazzo’, dirà qualcuno” [Michele Monina, Il fatto quotidiano]

“Basata sul piano e sul vocione di Sergio, rimane una canzone classica nonostante un accenno di elettronica sulla parte ritmica, che richiama al mondo della musica black. Aperture enfatiche sul ritornello e il testo (di Giorgia) che ragiona sui momenti belli di una storia finita. Insomma, una cosa perfetta per l’Ariston, nel bene nel male. Di cosa parla la canzone: Amore (finito), te, me. In breve: Una ballata sanremese” [Gianni Sibilla, Rockol]

“Un testo di Giorgia per il soul-pop del vocione lanciato da «Amici», con l’ormai immancabile apertura gospel finale. Se regge dal vivo, l’ugola può fare la differenza, altrimenti… Voce: 5” [Federico Vacalebre, Il Mattino]

“Il testo più breve di questa edizione di Sanremo (almeno all’apparenza). Brano soul, voce pazzesca, nera al punto giusto. Canzone sanremese, ma manca qualcosa per lasciare il segno quanto la voce di chi la canta. Rimangono in testa le parole <<Con te>> e <<Mia>>” [TV Blog]

“Giorgia sfodera una potente ballad soul per il vincitore di Amici. Potrebbe essere l’outsider di questo Festival. Dipende dalla sua esibizione sul palco. Ma non lascerà indifferenti” [Andrea Conti, RTL 102.5]

“Grande voce dall’accento internazionale, canzone ad effetto sulla fine di un amore. Mi arriva poco, devo riascoltare dal palco. Sufficiente” [Paola Gallo, Radio Italia]

“Nota curiosa: tra gli autori della canzone del gigante buono Sergio, l’ultimo vincitore di Amici, si legge il nome di Giorgia, ma nonostante tutto, e nonostante la presenza di un coro di bambini, a distanza di qualche minuto non ricordo più la canzone, purtroppo. Voto: 6” [Mela Giannini, Fare Musica]

“Giuro che non mi aspettavo niente. Certo, la firma di Giorgia un dubbio poteva farmelo venire. Ma già dal primo ritornello capisci che la canzone è forte. All’ultimo, che non oso immaginare come sarà all’Ariston, fai ciao(ne) con la mano e capisci che Big Boy si sta giocando il podio. Ho segnato “vince?”, sugli appunti. Poi vabbè ho sentito la Mannoia e non son stata più sicura. 9” [Silvia Gianatti]

VOTO MEDIO DELLA CRITICA AL PRIMO ASCOLTO: 6.08/10 (15° posizione generale)

POSSIBILITA’ DI VITTORIA PER I BOOKMAKERS: 16.7% (2° posizione generale)

COVER DELLA SERATA DEL GIOVEDI’: La pelle nera (cover di Nino Ferrer) cantata in duetto con i Soul System

IL NUOVO ALBUM:

Il 10 febbraio uscirà, su etichetta Sony Music Italia, il nuovo album d’inediti intitolato semplicemente Sergio Sylvestre che conterrà 12 canzoni di cui dieci in inglese e due in italiano tra cui il brano sanremese.

Tracklist con [autore testo – compositore musica]:

  1. The last kiss goodbye [Thomas Newman]
  2. Running [Deb/ David Gibson]
  3. Con te [Giorgia – Sergio Sylvestre, Stefano Maiuolo]
  4. Planes [Mattias Franda, Johan Asgarde, Robin Stjernberg, Oliver Lundstrom, Jones]
  5. Lucky ones [David Etherington, Karen Poole, Remee Jackman, Argyle, Hayto]
  6. Point of you [Deb, Anton Hard af Segerstad, Burnette]
  7. Running up the hill [Madison, Kerim Karaoglu]
  8. Come il sole ad ottobre [Cheope – Federica Abbate]
  9. The way you are [Piero Romitelli, Dylan Mason, Antonello Carrozza]
  10. Down we go [Jeffrey James Holstein]
  11. Lie to me [Justin Halpin, Jeffrey James Holstein]
  12. Honesty [Justin Halpin, Jeffrey James Holstein]

TESTO DEL BRANO:

CON TE
di G. Todrani – S. Sylvestre – S. Maiuolo
Ed. Sony/ATV Music Publishing (Italy)/Girasole
Milano – Roma

Così vai via, non lo so se è colpa mia, non c’è poesia
C’è uno spazio vuoto dentro, è casa mia
Solitudine, una malattia che è mia, mia, mia
Con te ho nascosto le mie lacrime
Con te perché adesso ci sta un altro con te
In questo disastro che chiamo il mio mondo
Mentre affondo io penso a te
Che sei per me leggerezza e pagine di noi
Che strappai con le mani, con le mani
Con te ho nascosto le mie lacrime
Con te perché adesso ci sta un altro con te
Ma non importa quello che sento
Resta per me, dentro me
E da questo disastro a pezzi ritorno
E tu non lo sai
Con te ho nascosto le mie lacrime
Con te il mio mondo, il mio mondo
Con te ho nascosto quasi tutto di me
Così vai via, ma eri mia, mia, mia

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di “Recensiamo Musica” e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *