Sanremo 2018, tutti gli indizi portano alla conferma di Carlo Conti come direttore artistico

Sanremo 2018, tutti gli indizi portano alla conferma di Carlo Conti come direttore artistico

Proseguono i rumors a meno di sei mesi dalla sessantottesima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo, ancora avvolta dal mistero l’identità dell’organizzatore della kermesse.

Tutte le strade portano a Roma, dice il proverbio. In ambito sanremese, però, tutte le strade stanno portando a Carlo Conti che, dopo un triennio pieno di soddisfazioni, sembra essere intenzionato a proseguire il progetto in cui ha tanto creduto. Confermato il suo addio alla conduzione, come più volte aveva dichiarato con fermezza, il presentatore toscano pare abbia già firmato un rinnovo per la direzione artistica e si sia messo alla ricerca di un suo degno erede alla conduzione, oltre che delle canzoni che animeranno la gara.

Come anticipato in un precedente articolo, la Rai sembra aver siglato un contratto con il nuovo organizzatore della manifestazione canora, ma intende mantenere il riserbo finché non avrà raggiunto un accordo con la squadra che, con ogni probabilità, si occuperà di presentare le cinque serate. Che la fumata bianca per il direttore artistico sia arrivata già da settimane, possiamo affermarlo ormai con certezza. Nelle ultime ore è stato pubblicato sul sito ufficiale del Festival il regolamento della sezione Nuove Proposte di Sanremo 2018, un documento pressoché identico a quello dello scorso anno, fatta eccezione della data entro il quale presentare la propria iscrizione.

Le candidature dovranno prevenire entro e non oltre le ore 18.00 di venerdì 6 ottobre 2017, gli artisti dovranno avere un’età compresa tra i 16 e i 36 anni e all’attivo almeno due brani pubblicati nel mercato discografico. La commissione ascolterà tutti i pezzi presentati, che non dovranno superare la durata di tre minuti ciascuno, e selezionerà le sessanta canzoni che riterrà migliori, a cui si aggiungerà di diritto il vincitore del Festival di Castrocaro. Seguiranno le audizioni dal vivo che porteranno ad un’ulteriore scrematura e allo speciale televisivo Sarà Sanremo, previsto per il mese di dicembre, nel quale verranno selezionati e annunciati ufficialmente i sei giovani ammessi alla prossima edizione, che calcheranno il palco del Teatro Ariston insieme ai due vincitori di Area Sanremo.

Un meccanismo che potremmo ironicamente definire “Tale e quale” a quello degli ultimi tre anni, che prelude a un certo tipo di continuità dal punto di vista della macchina organizzativa. Prepariamoci, dunque, all’annuncio ufficiale che dovrebbe arrivare subito dopo l’estate e che, salvo sorprese sconvolgenti, confermerà nuovamente Conti sul trono della direzione artistica del Festival. Insomma, annuntio vobis gaudium magnum: habemus Carlo IV.

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero riguardo “Sanremo 2018, tutti gli indizi portano alla conferma di Carlo Conti come direttore artistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *