Sanremo 2021 logo |recensiamomusica.com

Tutte le dichiarazioni della conferenza stampa

Terza giornata del Festival di Sanremo 2021: ecco tutte le dichiarazioni della conferenza stampa delle 12:00 visibile anche in streaming su RaiPlay.

Presenti in sala stampa, oltre ad Amadeus, anche Giovanna Botteri (giornalista ospite della serata), Achille Lauro (ospite fisso delle serate), Stefano Coletta (direttore di Rai 1), Claudio Fasulo (vice direttore), Elena Capparelli (Direttore RaiPlay e Digital) e Alberto Biancheri (Sindaco di Sanremo).

12:13 Coletta: “Anche oggi ci tengo a fare i complimenti ad Amadeus, voglio ricordare le difficoltà di proporre un programma televisivo così importante. Quest’anno la sfida era unica e avevamo due obbiettivi: uno sanitario e uno culturale, siamo davvero super soddisfatti. Ci è stato chiesto di dare voce all’arte in tutte le sue forme, e questo abbiamo fatto. L’interesse dei giovani ha una valenza etica profonda. Di solito il venerdì coincide con il lieve declino, invece quest’anno siamo in crescita”.

12:25 Capparelli: “Questo Festival, continuo a ricordare, piace molto al pubblico giovane. Crescita incredibile del target rispetto al 2020. Grande lavoro della squadra Rai che ha proposto un servizio incredibile e denso di contenuti. I video più visti sono stati quelli dei Maneskin con Agnelli, di Ermal Meta e di Achille Lauro. Questo Festival rispetta il momento che sta vivendo il paese, non cancella le ferite ma le accarezza”.

12:30 Amadeus: “Ringrazio il Direttore e sottoscrivo le sue parole. Siamo felici ed orgogliosi di questo Festival. Quando parti hai un’idea di quello che vuoi fare, ma non ci aspettavamo così tanto”.

12:35 Botteri: “Stanotte non ho dormito, essere qui è una responsabilità. Questo è un anno di ferite: io dovrei ricordare queste ferite, ma anche ricordare come si può vivere con queste ferite. Sono stata un’inviata di guerra, in posti sperduti in cui mi trovo da sola con una telecamera, quindi so cosa si prova a non avere il pubblico davanti. C’è un Italia che ci sta guadando, che lotta e che ha voglia di farcela e di uscire”.

12:36 Lauro: “Essere qui è un onore vero. L’idea di esserci nasce da un progetto pensato nei minimi dettagli. Non è solo venire qua e mettere un costume. C’è la voglia di portare sul palco qualcosa che è di più di eseguire una semplice canzone. Quando Amadeus mi ha permesso di stare qui, ho pensato di fare qualcosa che potesse uscire dalla mia comfort-zone, ovvero un viaggio nei generi musicali. Stasera ci sarà un omaggio alla musica orchestrale con C’est la vie”.

12:42 Fasulo: “Questa sera ospiti Ornella Vanoni con Francesco Gabbani, Umberto Tozzi, Riccardo Fogli, Michele Zarrillo, Paolo Vallesi, Alberto Tomba e Federica Pellegrini (che lanceranno un sondaggio per scegliere il logo delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026), Serena Rossi, Tecla Insolia, Giovanna Botteri, Urban Theory, Dardust e la Banda delle Marina Militare”.

12:46 Coletta: “Rispetto al futuro non c’è stato nessun discorso. Alessandro Cattelan viene evocato da molto tempo su Rai 1, per ora nessun discorso sul Festival, anche se stiamo ragionando su un possibile evento. Noi direttori abbiamo poco coraggio di trasformare i volti nelle reti più tradizionali? Vero, ma va fatto in maniera graduale.”

12:50 Amadeus: “Fare Sanremo è un grande premio per un conduttore. Aver avuto una proposta dalla Rai per due anni di seguito è stato un onore. Sono stati due Festival storici per aspetti diversi. Per me Sanremo non è un programma televisivo come I soliti ignoti, ma un evento. L’anno prossimo però non ci sarò. Ieri sera abbiamo recuperato 45 minuti, stasera non so fare previsioni”.

12:56 Lauro: “Io e Boss Doms conduttori? Rido, non saremo in grado. Che cos’è infondo la musica? Un passatempo? Se fosse davvero così non avrebbe cambiato la storia. Con i miei quadri, o mondi, non ho la presunzione di cambiare quello che le persone pensano. Potevo venire qua, fare l’ospite e fare promozione, ma ho scelto di fare qualcosa che potesse andare più a fondo”.

13:00 Amadeus: “Non credo ci sia l’abuso di autotune, è uno strumento musicale e se qualcuno ritiene di doverlo usare non vedo perchè non possa essere così”.

13:18 Botteri: “Anche se non rispettiamo i canoni di bellezza chissenefrega, dobbiamo piacerci per come siamo, nei nostri difetti. Si dice ‘veramente c’è la Botteri a Sanremo?’, mi piace questo stupore. Io sono qui anche per dire che ce la può fare chiunque. Lo scorso anno mentre c’era Sanremo ero in Cina a dare le prime notizie di Covid, quindi in un certo senso c’è un cerchio di continuità”.

13:22 Fasulo: “Stasera c’è il televoto del pubblico, quindi ad ogni artista verrà assegnato un numero per la serata. L’estrazione dell’ordine avverrà solo nel terzetto finale”.

(articolo in aggiornamento con tutte le dichiarazioni – aggiorna la pagina per leggerle passo passo)

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.