I look migliori e i look peggiori della terza serata del Festival di Sanremo

I LOOK MIGLIORI

SIMONA MOLINARI: Simona Molinari brilla già di suo per bellezza e bravura, ma per la serata delle cover ha illuminato ancora di più il palco dell’Ariston col suo abito lungo total white, luminoso e fiabesco. Scollatura davanti e apertura sulla schiena, le perline sui polsi e il meraviglioso strascico lungo perfezionano il look che valorizza appieno il fisico sinuoso ed elegante di Simona. VOTO: 9

GEORGINA RODRIGUEZ: Per lei un abito preziosissimo dai toni caldi e dorati, perfetto per il fisico della bella Georgina e per la sua carnagione ambrata. Un incanto. VOTO: 9

ACHILLE LAURO: Nulla da fare, Achille Lauro é il cantante che ama osare e stupire. E stavolta, in versione David Bowie, ci riesce in positivo. Molto meglio della prima sera, in giacca e pantaloni verdi eleganti con cravatta arcobaleno. Costantemente fuori dalle righe ma sempre e comunque a suo agio. Con lui la sorpresa é garantita. VOTO: 8

I LOOK PEGGIORI

ALKETA VEJSIU: Più che per presentare una serata del Festival, Alketa deve aver pensato di essere stata chiamata per girare un nuovo film bollywoodiano. Perché se no non si spiega come la bella conduttrice albanese sia finita sul palco con quella tunica indiana in rosa schock. Molto meglio col cambio, in un lungo rosso vellutato. VOTO: 3

NINA ZILLI: Lei, bellissima e sensuale com’é, poteva permettersi e doveva puntare su un look molto più elegante. E invece no. Osa ma il risultato é tragico. Vestito corto dalle forme strambe e un miscuglio di colori che non le dona affatto. VOTO: 2

FRANCESCO GABBANI: E’il numero uno, garbato, talentuoso, giocoso…Azzecca tutto Gabbani, ma proprio tutto. In musica però, di certo non nel look di ieri che, passi per l’ironia, ma la tuta aerospaziale sul palco del Festival non ci sta proprio ed é totalmente fuori luogo. Bocciato.

The following two tabs change content below.

Giulia Mezzolla

Da amante della bellezza in tutte le sue forme mi ha sempre entusiasmato la Musica, con la sua armonia, forza e delicatezza. La sua potenza tocca le corde più profonde della mia anima

Di Giulia Mezzolla

Da amante della bellezza in tutte le sue forme mi ha sempre entusiasmato la Musica, con la sua armonia, forza e delicatezza. La sua potenza tocca le corde più profonde della mia anima

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.