Ultimo indossa la sua “Piccola stella”: tra passato, presente e futuro – RECENSIONE

In radio dal 16 agosto il nuovo singolo del cantautore romano, quinto estratto da “Colpa delle favole

Prosegue il momento d’oro di per Niccolò Moriconi, alias Ultimo, artista che di questo 2019 rappresenta sia una rivelazione che una consacrazione. “Piccola stella” è il titolo del singolo disponibile dal prossimo 16 agosto, nuovo estratto dal suo fortunato terzo album in studio Colpa delle favole, seguendo la scia del successo dei precedenti: I tuoi particolari“, “Fateme cantà“, “Rondini al guinzaglio e Ipocondria.  Reduce dallo straordinario sold out riscosso allo Stadio Olimpico, il cantautore romano prosegue a vele spiegate la sua traversata dei record, un percorso senza precedenti che nessuno nel nostro Paese fino a questo momento è mai riuscito ad eguagliare, numeri sorprendenti ed insoliti per un ragazzo così giovane, che non proviene da alcun talent e soprattutto non ha avuto alcuna spinta, anzi sono più le porte in faccia che ha preso rispetto ai tappeti rossi stesi sul suo cammino.

Risultati più che meritati che trovano conferma in “Piccola stella”, la prima canzone che lo stesso artista ha composto all’età di quattordici anni e che ha tenuto nel cassetto per tutto questo tempo, uno dei pezzi più apprezzati e stremmati dal suo fedelissimo pubblico. Un brano che impressiona se consideriamo che io, alla stessa sua età, al massimo componevo le suonerie polifoniche con il Nokia 3310, sinonimo delle epoche che cambiano ma una tangibile dimostrazione dell’incredibile talento del giovane, sempre più proiettato verso il girone dei big della musica italiana.

Ultimo è un alieno, un fenomeno del genere non può che provenire da un altro pianeta, non c’è altra spiegazione. A poche settimane dall’annuncio della nuova tournée che si terrà negli stadi italiani la prossima estate, i biglietti stanno andando letteralmente a ruba, per quello che si prospetta essere uno degli show più attesi dell’intero 2020. In attesa delle sue nuove avventure musicali, godiamoci questo nuovo pezzo, destinato a non primeggiare rispetto ad altri capolavori divenuti già capisaldi del suo repertorio, ma si tratta sicuramente di un brano che emoziona, di una piccola gemma di luce.

Acquista qui il brano |

Piccola stella | Video

Piccola stella | Testo

Hai da sempre compreso la mia fantasia
l’hai accesa e poi spenta poi sei andata via
sei tornata più forte con un sasso nel cuore
hai preso il mio giorno lo hai preso migliore
e ora scrivo qui in fretta per dirtelo ancora
che sei forte e fragile senza paura
tu resta la stessa, la stessa di sempre

Sei la cosa più bella che indosso
sei risorsa, sei il cielo e sei il mondo
sei la strada che porta alla vita
donna instabile
sei la mia sfida
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce

Hai da sempre compreso la mia nostalgia
dei giorni ormai persi ed ormai andati via
questo tempo trascorso non è mai abbastanza
te che dei miei occhi ne sei la sostanza
comunque poi adesso che ti ho davanti
prometto di restarti accanto per sempre

Sei la cosa più bella che indosso
sei risorsa, sei il cielo e sei il mondo
sei la strada che porta alla vita
donna instabile sei la mia sfida
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce

Sei l’immenso di un attimo dato
del mio sogno la parte migliore
sei quel vento che soffia da sempre
ma che riesce a non farmi cadere
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce
sei la piccola stella che porto
nei momenti in cui non ho luce

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.