Zucchero Shake

Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Dopo aver parlato di Iperboledi Raf, Uno in più degli 883, Stupido hotel di Vasco Rossi e Il cammino dell’età di Gigi D’Alessio, tra gli album che in questo 2021 festeggiano vent’anni di vita troviamo anche “Shake”, il nono progetto discografico di Zucchero “Sugar” Fornaciari, rilasciato il 14 settembre del 2001.

Anticipato dal fortunato singolo “Baila (Sexy thing)”, il progetto è ricordato come l’ultimo album dell’artista emiliano prodotto da Corrado Rustici. L’ascolto si apre nel segno del rock blues con “Sento le campane”, “Music in me” e “Porca l’oca”, quest’ultimo impreziosito dal campionamento di “What’d I Say” di Ray Charles, presente durante l’incisione del brano.

Unico featuring presente in scaletta è quello con il bluesman americano John Lee Hooker, scomparso nel giugno dello stesso anno. Dopo le collaborazioni per i testi di “Diamante” del 1989 e “Pane e sale” del 1995, Francesco De Gregori torna a firmare un brano per Sugar, vale a dire “Tobia”, pezzo che chiude l’ascolto dell’intero disco.

Infine, degne di nota anche due belle ballad scritte da Pasquale Panella, ovvero “Dindondio” e “Rossa mela della sera”. Adelmo Fornaciari resta fedele a se stesso e alla sua storia, “Shake” non è di certo il suo lavoro più riuscito, ma quello che segna la fine di un’era e l’inizio di un’altra. Proprio come Paganini, anche Zucchero non si ripete, lasciandosi andare a nuovi esperimenti e nuove ricerche sonore.

Acquista qui il brano |

Shake | Tracklist e stelline

  1. Sento le campane 
    (Zucchero, Isaac Hayes & Porter)
  2. Music in me
    (Zucchero, Robyx)
  3. Porca l’oca 
    (Zucchero)
  4. Ali d’oro con John Lee Hooker
    (Zucchero, Luciano Luisi)
  5. Ahum 
    (Zucchero, Robyx)
  6. Scintille 
    (Zucchero)
  7. Baila (Sexy thing)
    (Zucchero, Robyx)
  8. Dindondio
    (Zucchero, Pasquale Panella)
  9. Rossa mela della sera
    (Zucchero, Pasquale Panella)
  10. Shake 
    (Zucchero)
  11. Tobia
    (Francesco De Gregori, Zucchero)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

By Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Commenta qui...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.