Recensiamo Rap

Finito un anno denso di musica se ne prospetta un altro pieno zeppo di ritorni importanti

Nonostante una pandemia che sembra non voler fermare la sua corsa, il 2021 è stato comunque un anno pieno di uscite importanti per il mondo del rap italiano. Tanti artisti, dopo aver scelto di aspettare che la situazione migliorasse nei mesi, hanno comunque deciso di uscire con i loro rispettivi progetti discografici, anche senza avere la certezza di poter contare su un tour di supporto in modo da portare la propria musica live senza limitazioni.

In particolare, negli ultimi mesi, siamo stati testimoni di una serie di uscite importanti che, come da previsione, si sono prese la vetta (o comunque le prime posizioni) delle classifiche di vendita. Posizioni che, sempre più di frequente, sono occupate ormai per la maggior parte da artisti provenienti dal mondo rap/urban o simili, con qualche eccezione rappresentata da grandi nomi come Vasco Rossi, Ultimo e Marco Mengoni. Nonostante ciò e anzi, forse a maggior ragione, dobbiamo aspettarci un 2022 pieno zeppo di uscite rap/urban.

Il 2021 sta andando verso la sua conclusione dopo aver visto uscire progetti importanti con nomi del calibro di Marracash con Noi, loro, gli altri, Salmo con “Flop”, Guè con “GVESVS” e Coez con “Volare”. Il 2022 sarà l’anno giusto per altri grandi ritorni di big della scena hip-hop.

I dischi del 2022 |

Certo il prossimo 14 gennaio quello di Noyz Narcos con un progetto (“Virus”) a cui lo stesso rapper ha confessato di tenere parecchio. L’anno che verrà segnerà anche il ritorno di Fabri Fibra a distanza di 5 anni dall’ultimo album di inediti “Fenomeno”. Il rapper marchigiano è al lavoro da tanto tempo su un nuovo progetto discografico (secondo alcune indiscrezioni avrebbe già girato il videoclip del primo singolo sulle spiagge del Friuli-Venezia Giulia) e sta aspettando il giusto momento per annunciarlo, probabilmente attendendo anche l’evolversi della situazione live per poter tornare anche con un tour ambizioso.

Già annunciato il primo progetto discografico del produttore Sick Luke che il prossimo 7 gennaio pubblicherà “X2”, album con all’interno tutto il meglio della scena rap italiana e non solo. Certo è anche il ritorno di Murubutu che, dopo aver collaborato con Claver Gold in “Infernum”, tornerà sulle scene con “Storie di amore con pioggia e altri racconti di rovesci e temporali”, già anticipato dal singolo “Black rain” con Rancore e Claver Gold. Proprio questi ultimi due artisti torneranno certamente con nuova musica nel corso del 2022. Il primo sembrava potesse tornare sul palco di Sanremo dopo l’ottimo riscontro ottenuto nel 2020 con la suaEden, il secondo ha da poco annunciato di aver registrato l’ultima strofa del nuovo disco (del quale tuttavia non si conosco ancora i dettagli).

Mara Sattei, altra artista accostata al Festival di Sanremo nell’ultimo periodo, pubblicherà il prossimo 14 gennaio il suo album di debutto “Universo”. Ancora incerto pare, invece, il futuro di Ariete, che comunque uscirà con un nuovo album nel 2022. Stessa sorte potrebbe capitare a Madame dopo il grande successo ottenuto con il suo disco d’esordio. Incertezze su tha Supreme, che comunque manca sulle scene dal 2020 con un album e ha pubblicato nell’ultimo periodo un paio di singoli di successo, il che farebbe presagire a un nuovo progetto discografico a breve.

Fabri Fibra

Gli artisti rap a lavoro su nuovi album |

Da tenere d’occhio ci sono sicuramente ErniaVegas JonesIzi, Lazza, Bresh e soprattutto Tedua. L’artista ligure ha da tempo annunciato la sua “Divina commedia”, che però al momento pare ancora in fase di “stallo”. E’ probabile che anche in questo caso l’artista stia aspettando l’ok dalla major e il momento giusto per pubblicizzare un tour che potrebbe essere per la prima volta nei palazzetti dello sport. Sicuro è anche il ritorno di Luchè che qualche settimana fa ha annunciato tramite un post (non senza qualche accenno di polemica verso il mondo della discografia) di aver di fatto tutto pronto per partire. Il titolo del nuovo album dovrebbe essere “Dove volano le aquile” e al suo interno potrebbe esserci anche un featuring internazionale di primo livello.

Un altro artista protagonista del 2022 sarà quasi certamente Ketama126, al lavoro a musica inedita dopo aver pubblicato nel 2020 la riedizione del suo ultimo album “Kety”. Il campano Clementino è assente dalle scene con un disco di inediti dal 2019 e l’anno prossimo potrebbe essere quello buono per un suo ritorno dopo l’esperienza in Rai con The Voice Senior.

Le uscite sanremesi |

Parlando del Festival di Sanremo è assai probabile un nuovo progetto di Highsnob che sfrutterà l’eco del Festival per cercare di espandere il proprio pubblico. Discorso analogo per Dargen D’Amico. E’ più facile, invece, ipotizzare delle riedizioni per gli ultimi dischi di Blanco e Rkomi, entrambi con un album di successo pubblicato da pochi mesi. Difficile capire quali possano essere le intenzioni di Achille Lauro: dal 2019 al 2021 l’artista romano ha pubblicato la bellezza di quattro progetti discografici, ma non è da escludere che oltre al singolo sanremese ci sia già pronta nuova musica.

Rap e contaminazioni |

Dal mondo indie/trap bisognerà sicuramente avere attenzione per gli Psicologi ma anche per Franco126 e Carl Brave. Il primo deve promuovere un importate tour nei palazzetti e potrebbe tornare con una riedizione dell’ultimo album Multisala. Il secondo è già al lavoro su nuova musica. Direttamente da Sanremo 2021 inoltre, potrebbe essere il momento anche per il nuovo album di Willie Peyote.

Ernia

Il 2022 sarà anche l’anno di Ghali, pronto a tornare con un nuovo album dopo una serie di singoli. Non è da escludere, magari per gli ultimi mesi dell’anno, che ci siano novità anche per Sfera EbbastaCapo Plaza e Geolier. Anche la Dark Polo Gang potrebbe tornare con un nuovo progetto, probabilmente con in prima linea Wayne.

Ipotesi e suggestioni |

Più complesso capire invece le intenzioni di MadMan, Gemitaiz, NitroJake La Furia ed Emis Killa (quest’ultimo il ritorno più probabile), mentre occorre rimanere sempre in allerta su Marracash e Guè. Il rapper di Barona, dopo “Persona” e il successivo “Noi, loro, gli altri” ha finalmente compiuto il passo decisivo arrivando a un pubblico vastissimo e non ha giustamente nessuna intenzione di fermarsi. Guè ha abituato il suo pubblico troppo bene per poter pensare all’intero 2022 senza altra sua musica. Il sogno di molti fan sarebbe “Santeria 2”: sicuramente i due ne hanno parlato, anche se resta da capire se sarà possibile trasformare l’idea in qualcosa di concreto.

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.