Almanacco musicale del 1 agosto

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 1 agosto

1940 – Nasce a Bologna il cantautore Andrea Mingardi*
1953 – Nasce a Roma il cantante Franco Tortora
1963 – Nasce a Milano il cantante Amedeo Pace
1970 – Domenico Modugno è ai vertici delle classifiche con “La lontananza”
1986 – “L’onda” di Riccardo Cocciante è in cima alla hit parade
2008 – Giorgia e Mina lanciano il singolo “Poche parole”**
2011 – Gianna Nannini debutta in classifica con “Perfetto”
2013 – Cesare Cremonini è tra gli artisti più presenti in radio con “I love you”
2014 – I La Differenza rilasciano “Superficiale”
2015 – “L’estate addosso” di Jovanotti è tra i brani più trasmessi
2016 – Giuliano Palma pubblica il disco “Groovin”
2017 – Francesco Gabbani è primo su EarOne con “Tra le granite e le granate”

*Il personaggio del giorno: Andrea Mingardi

Settantottesimo compleanno per Andrea Mingardi, cantautore bolognese che nel corso della sua longeva carriera ha partecipato per ben cinque volte al Festival della canzone italiana di Sanremo: nel 1992 con “Con un amico vicino” in coppia con Alessandro Bono, nel 1993 con “Sogno”, nel 1994 con “Amare amare”, nel 1998 con “Canto per te” e nel 2004 con “E’ la musica” insieme alla Blues Brothers Band.

**La canzone del giorno: Poche parole

 “…Conoscersi
confondersi
prova a prendermi
c’è da perdersi
il tempo cura le ferite
ancora io le mie non le ho guarite
prova a credermi
c’è da ridere
e ridendo ti parlo di me
dell’amore

Poche parole
per te che sai comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te
a te

Conoscersi
nascondersi
prova a dirmelo
che sai piangere
il tempo corre con le sue salite
ancora io le mie non le ho finite
prova a spingermi
c’è da vivere
e vivendo ti parlo di me
dell’amore

Poche parole
per te che sai comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te
io somiglio a te

E ridendo ti parlo di me
dell’amore
poche parole
per te che sai comprendere quel male
che fa pensare che
io somiglio a te
a te
che io somiglio a te…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.