Almanacco musicale del 11 luglio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 11 luglio

1926 – Nasce a Trieste il cantante Ferruccio Merk Ricordi, alias Teddy Reno
1950 – Nasce a Presero il cantautore Luciano Ravasio
1961 – Giorgio Gaber pubblica il suo primo omonimo disco
1964 – Gianni Morandi è primo in classifica con “In ginocchio da te”
1979 – Nasce a Roma il cantautore Emanuel Lo
1983 – Nasce a Nocera Inferiore il cantautore Silvano Albanese, alias Coez*
1983 – Nasce a New York il pianista Peter Cincotti
1990 – Nasce a Roma il rapper Achille Lauro
1994 – Daniele Silvestri rilascia il suo primo omonimo album
2000 – Samuele Bersani incide il disco “L’oroscopo speciale”
2008 – Mondo Marcio lancia l’album “In cosa credi”
2012 – Virginio pubblica “La dipendenza
2013 – Claudio Baglioni incide “Isole del sud”
2014 – Giorgia lancia Io fra tanti”**
2015 – Omar Pedrini pubblica “Sorridimi”
2017 – Moreno rilascia il singolo “Scritto nel cielo”

*Il personaggio del giorno: Coez

CoezTrentacinque candeline sulla torta per Silvano Albanese, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Coez, cantautore e rapper campano con quattro album e diversi singoli all’attivo, tra cui ricordiamo “E invece no”, “Ali sporche”, “Hangover”, “Siamo morti insieme”, “Instagrammo” con Gemitaiz e MadMan, “La rabbia dei secondi”, “Jet”, “Niente di che”, “Lontana da me”, “Faccio un casino”, “Taciturnal”, “Occhiali scuri”, “E yo mamma”, “Barceloneta” con Carl Brave x Franco 126, “Le luci della città” e la celebre “La musica non c’è”.

**La canzone del giorno: Io fra tanti

 “…Come ero
e so che posso ora
e io ci spero
in quello che amo ancora
lo sò quando mi sento persa sola
come sarò
se ogni volta che riscrivo la mia storia
perdo le pagine nel tempo aspetterò
che pioverà prima di amarsi a fondo e sai

Che solo uno fra tanti
ti guarderà come sei
e viaggerà quando ridi
nei pensieri che vivi
negli sbagli che fai
solo a uno fra tanti
importerà come sei
come guardo io adesso
il tuo viso mai nessuno
al mondo così potrà mai
sono io fra tanti

Come ero
me lo ricordo ancora
quando dicevo
che il tempo ti consola
e ora sò
che il tempo non cancella niente
disegnerò
sulla faccia ogni riga la mia storia
con le domande ancora dentro aspetterò
e pioverà prima di amarsi a fondo e sai

Che solo uno fra tanti
ti guarderà come sei
e viaggerà quando ridi
nei pensieri che vivi
negli sbagli che fai
solo a uno fra tanti
importerà come sei
come guardo io adesso
il tuo viso mai nessuno al mondo così potrà mai
sono io fra tanti

Io ci sarò
ti darò
tutto di me
e solo uno fra tanti
importerà come sei
come guardo io adesso
il tuo viso mai nessuno al mondo così potrà mai…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.