Almanacco musicale del 2 agosto

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 2 agosto

1921 – Ci lascia il tenore Enrico Caruso
1971 – Lucio Battisti è ai vertici delle classifiche con “Pensieri e parole”
1972 – Nasce a Roma il cantante Alessandro Moschini, alias Marvin
1973 – Nasce a Rho il cantautore Cristian Bugatti, in arte Bugo*
1975 – Claudia Mori è primo in classifica con “Buonasera dottore”
1987 – “Bella d’estate” di Mango è in cima alla hit parade**
1988 – Nasce a Roma la cantante Denise Faro
2013 – Jovanotti è tra gli artisti più presenti in radio con “Estate”
2014 – Sergio Cammariere rilascia “Ed ora”
2015 – Ligabue è in vetta alle classifiche con “Non ho che te”
2016 – “Ti sembra normale” di Max Gazzè è tra i brani più trasmessi
2017 – I Thegiornalisti raggiungono il podio EarOne conRiccione

*Il personaggio del giorno: Bugo

Quarantacinque candeline sulla torta per Christian Bugatti, alias Bugo, cantautore milanese che nel corso della sua carriera Bugo ha pubblicato otto album in studio, raggiungendo una discreta popolarità grazie alla sua originalità, molto apprezzata sia dal pubblico che dalla critica. Tra le altre canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Ne vale la pena?”, “Io mi rompo i coglioni”, “Ggell”, “Amore mio infinito”, “C’è crisi””, “Comunque io voglio te”, “Me la godo”, “Cosa ne pensi Sergio” e “Vado ma non so”.

**La canzone del giorno: Bella d’estate

 “…È solo un addio,
credimi io non ci penso mai.
vedo che hai pianto
tu lo sapevi ma da quando?
bella d’estate vai via da me
notte d’incanto
èbello vedere le luci laggiù
io sono stanco
non voglio parlare… parla tu
bella d’estate vai via da me

Forse perché ti credevo felice così
proprio così fra le mie braccia
forse perché ci bastava arrivare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia

Piccoli fuochi
noi siamo zingari di periferia
inostri son giochi
che durano poco
e la notte se li porta via
bella d’estate vai via da me

Forse perché ti credevo felice così
proprio così fra le mie braccia
forse perché ci bastava arrivare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia

Chiudi gli occhi e ti senti per sempre così
ancora qui fra le mie braccia
per tutti e due basterebbe tornare fin qui
come onde di notte sulla spiaggia…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.