Almanacco musicale del 26 marzo – Recensiamo Musica

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 26 marzo

1944 – Nasce a Rodi Garganico il cantante Franco Tozzi
1944 – Nasce a Roma il cantante Sergio Leonardi
1951 – Nasce a San Severo la cantante Rosanna Fratello
1968 – Nasce a Bologna il chitarrista Federico Poggipollini
1982 – Al Bano Carrisi e Romina Power sono primi in classifica con “Felicità”
1983 – “Margherita non lo sa” di Dori Ghezzi è tra i brani più venditi
1985 – Nasce a Roma la cantante Valentina Sarappa
1987 – Nasce a San Giovanni Rotondo il rapper Corrado Gigli, alias Mecna
1993 – Gli 883 sono in vetta alla hit parade con “Sei un mito”
1998 – Renato Zero è primo in classifica con “L’impossibile vivere”
1998 – Nasce ad Agrigento la cantante Alina Nicosia
2005 – Francesco De Gregori pubblica l’album “Pezzi”
2010 – Alex Britti lancia il singolo “L’attimo per sempre”
2012 – Mariella Nava rilascia il disco “Tempo mosso”
2014 – Rocco Hunt pubblica “A verità”
2015 – Levante lancia “Ciao per sempre”
2017 – Maldestro incide l’album “I muri di Berlino”

*Il personaggio del giorno: Rosanna Fratello

Rosanna FratelloOggi è un giorno speciale per Rosanna Fratello, interprete che oggi festeggia il suo sessantasettesimo compleanno. Sette le partecipazioni al Festival di Sanremo per lei: nel 1969 con “Il treno“, nel 1970 con “Ciao anni verdi“, nel 1971 con “Amsterdam”, nel 1974 con “Un po’ di coraggio”, nel 1976 con “Va speranza va”, nel 1994 conUna vecchia canzone italiana“, eseguita con il gruppo della Squadra Italia. Tra le altre canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Lacrime nel mare”, “Non sono Maddalena”, “Una rosa e una candela”, “L’amore è un marinaio”, “Figlio dell’amore”, “Nuvole bianche” e “Sono una donna, non sono una santa”, il suo brano di maggior successo.

**La canzone del giorno: L’impossibile vivere

 “…Nella guerra dei numeri
che speranze hanno i deboli
forse brillano, giusto un’attimo
per tornare nell’oscurità
sono ancora complice
di questo gioco impossibile
ancora libero d’amare
e ogni volta ritornare a

Vivere, vivere
un rimedio alla paura
vivere, vivere
una vita che so che c’è

Da un balcone improbabile
vedo gli alberi crescere
e mi sembra che, anche dentro me
tutto sia migliore di com’è
non lasciarti convincere
che vinca sempre il più abile
la stupidità divora
facce e nomi senza storia

Vivere, vivere
e capirsi e rinventarsi
vivere, vivere,
chi sa farlo meglio di te

Vivere, vivere
una promessa che hai fatto a me!
Lasciare il cuore andare ed impazzire
vivere, finalmente intensamente
vivere, vivere
ogni brivido dentro te

Vivere, vivere
chi può farlo meglio di te.
Una promessa che hai fatto a me!
Finchè c’è vita in te…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.