Almanacco musicale del 29 novembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 29 novembre

1963 – Nasce ad Ariano Irpino il cantante Lorenzo Zecchino
1966 – Nasce a Brescia il tastierista Enrico Ghedi, ex Timoria
1970 – Lucio Battisti è primo in classifica con “Anna”
1980 – Nasce a Milano il rapper Dargen D’Amico*
1988 – Nino D’Angelo rilascia il disco “Il cammino dell’amore”
1993 – Jovanotti lancia il singolo “Penso positivo”
1999 – “Una vita da mediano” di Ligabue è in cima alla hit parade
2002 – I Tiromancino sono primi in classifica con “Per me è importante”
2007 – Paola e Chiara sono ai vertici delle classifiche con “Cambiare pagine”
2008 – Pacifico e Gianna Nannini incidono “Tu che sei parte di me”
2010 – Francesco Renga rilascia il disco “Un giorno bellissimo”
2010 – Emma pubblica “Cullami”
2011 – Antonello Venditti lancia l’album “Unica”
2011 – Adriano Celentano rilascia il disco “Facciamo finta che sia vero”
2012 – Biagio Antonacci incide il singolo “L’evento”
2013 – Marco Mengoni pubblica Non me ne accorgo”**
2015 – Jacopo Ratini lancia il singolo “Parlo all’infinito”
2016 – “Completamente” dei Thegiornalisti è tra i brani più trasmessi in radio
2017 – Erica Mou incide “Svuoto i cassetti”

*Il personaggio del giorno: Dargen D’Amico

Dargen D'AmicoTrentotto candeline sulla torta per Jacopo D’Amico, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Dargen D’Amico, cantautore e rapper tra i primi esponenti italiani della nuova scena hip hop. Influenzato dalla musica di Franco Battiato, Enzo Jannacci e Lucio Dalla, nel corso della sua ventennale carriera ha inciso sette album in studio: “Musica senza musicisti” del 2006, “Di vizi di forma virtù”  del 2008, “CD” del 2011, “Nostalgia istantanea” del 2012, “Vivere aiuta a non morire”  del 2013, “D’io” del 2015 e “Variazioni”  del 2017. Tra le varie collaborazioni, figurano i nomi di: Fabri Fibra, i Club Dogo, J-Ax, Fedez, Marracash, i Two Fingerz, Ghemon, Max Pezzali, Emiliano Pepe, Daniele Vit, i Perturbazione, Andrea Mirò, Enrico Ruggeri, Andrea Nardinocchi, Malika Ayane, Omar Pedrini, Ron, Isabella Turso, Tedua, Rkomi e Izi.

**La canzone del giorno: Non me ne accorgo

“…Sai che musica è il dolore?
Sai che musica è il rumore?
Sai che cosa c’è? Sto bene.
Sai che cosa c’è? Sto male.
Non mi chiederai permesso,
se è concesso.

Lascio al tempo le promesse.
Lascio a te le tue certezze.
La chitarra sopra il letto,
i versi che non hai mai scritto.

Non ti chiederò permesso,
preferisco bruciarmi da solo,
che assecondarti adesso.

Dove sei? In che parte del mondo?
Oppure sei ancora qui e non me ne accorgo.
Troverai l’equilibrio che cerco,
oppure lo scoprirai in ogni dubbio che sei.
Non vorrei, non vorrei,
ma che fretta hai di capire cosa siamo noi?

Non ti resta che il rumore,
io che non so dargli un nome.
E il tuo cuore scivoloso,
non mi resta che poterci pattinare pattinare.

Tu in un angolo sola
e io non ti riconosco.

Dove sei? In che parte del mondo?
Oppure sei ancora qui e non me ne accorgo.
Troverai l’equilibrio che cerco,
oppure lo scoprirai in ogni dubbio che sei.
Non vorrei, non vorrei,
ma che fretta hai, di capire cosa siamo noi?
Di capire cosa siamo noi.
Di capire cosa siamo noi…

Oppure sei ancora qui e non me ne accorgo.
Inventerai l’equilibrio che cerco,
oppure lo troverai in ogni dubbio che sei.
Non vorrei, non vorrei,
ma che fretta hai?
Tu sai già che cosa siamo noi…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.