lunedì, Luglio 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Almanacco musicale del 7 febbraio

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 7 febbraio

1952 – Nasce a Zocca il cantante Vasco Rossi*
1964 – Nasce a Catania il cantautore Cesare Basile
1964 – Bobby Solo è primo in classifica con “Una lacrima sul viso”
1966 – Nasce a Roma la cantante Manuela Villa
1974 – Nasce a Roma il cantante Pierluigi Ferrantini, frontman dei Velvet
1975 – Edoardo Bennato pubblica il disco “Io che non sono l’imperatore”
1981 – Alice vince Sanremo con “Per Elisa”
1986 – Ci lascia il cantante romano Claudio Villa
1987 – Il trio Tozzi-RuggeriMorandi trionfa al Festival con “Si può dare di più”
1989 – Raf pubblica il disco “Cosa resterà…”
2003 – Ivano Fossati rilascia il disco “Lampo viaggiatore”
2004 – Caparezza è tra gli artisti più suonati in radio con “Fuori dal tunnel”
2009 – Eros Ramazzotti è nella top10 di EarOne con “Il cammino”
2014 – I Modà lanciano il singolo “La sua bellezza”
2015 – A modo tuo di Elisa è tra i brani più trasmessi in radio**
2016 – Marco Mengoni debutta in classifica con “Parole in circolo”

*Il personaggio del giorno: Vasco Rossi

Vasco RossiSessantasei candeline sulla torta per Vasco Rossi, cantautore da ben quarant’anni sulla cresta dell’onda. Nella carriera del rocker i successi si sprecano, tra le canzoni più celebri ricordiamo: “Albachiara”, “Siamo solo noi”, “Ogni volta”, “Vita spericolata”, “Una canzone per te”, “C’è chi dice no”, “Va bene, va bene così”, “Gli spari sopra”, “Senza parole”, “Vivere”, “Sally”, “Gli angeli”, “Io no”, “Rewind”, “Siamo soli”, “Un senso”, “Eh già”, “Come vorrei”, “Un mondo migliore” e “Come nelle favole”.

**La canzone del giorno: A modo tuo

 

“…Sarà difficile diventar grande
prima che lo diventi anche tu
tu che farai tutte quelle domande
io fingerò di saperne di più
sarà difficile
ma sarà come deve essere
metterò via i giochi
proverò a crescere

Sarà difficile chiederti scusa
per un mondo che è quel che è
io nel mio piccolo tento qualcosa
ma cambiarlo è difficile
sarà difficile
dire tanti auguri a te
a ogni compleanno
vai un po’ più via da me

A modo tuo
andrai
a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai
sempre a modo tuo
a modo tuo
vedrai
a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai
sempre a modo tuo

Sarà difficile vederti da dietro
sulla strada che imboccherai
tutti i semafori
tutti i divieti
e le code che eviterai
sarà difficile
mentre piano ti allontanerai
a cercar da sola
quella che sarai

A modo tuo
andrai
a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai
sempre a modo tuo
a modo tuo
vedrai
a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai
sempre a modo tuo

Sarà difficile
lasciarti al mondo
e tenere un pezzetto per me
e nel bel mezzo del
tuo girotondo
non poterti proteggere
sarà difficile
ma sarà fin troppo semplice
mentre tu ti giri
e continui a ridere

A modo tuo
andrai
a modo tuo
camminerai e cadrai, ti alzerai
sempre a modo tuo
a modo tuo
vedrai
a modo tuo
dondolerai, salterai, cambierai sempre a modo tuo…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.
Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.