Almanacco musicale del 8 dicembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 8 dicembre

1950 – Nasce a Napoli il cantante Alan Sorrenti
1964 – Nasce a Napoli la cantante Valentina Stella
1973 – Antonello Venditti rilascia l’album “Le cose della vita”
1977 – I Matia Bazar sono primi in classifica con “Solo tu”
1987 – “I maschi” di Gianna Nannini è in vetta alla hit parade
1990 – Nasce a Modica il cantautore Giovanni Caccamo*
2001 – I Subsonica sono in cima alle classifiche con “Nuvole rapide”
2011 – Gianluca Grignani pubblica “Natura umana”
2012 – Jovanotti domina la hit parade con “Tensione evolutiva”
2013 – Marco Mengoni debutta su EarOne conNon me ne accorgo
2014 – Ci lascia il cantautore Pino Mango
2015 – Malika Ayane è tra le artiste più trasmesse in radio conTempesta
2016 – Serena Abrami rilascia il disco “Di imperfezione”
2017 – Cristiano Malgioglio pubblica il suo ultimo album “Sonhos”
2017 – Francesco Gabbani incide il disco dal vivo “Sudore, fiato, cuore – Live”

*Il personaggio del giorno: Giovanni Caccamo

Ventotto candeline sulla torta per il cantautore siciliano Giovanni Caccamo che si è aggiudicato nel corso della carriera la vittoria della categoria Nuove Proposte a Sanremo 2015 con “Ritornerò da te”. Tra le canzoni che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Oltre l’estasi”, “Distante dal tempo”“Mezze verità”, “Via da qui” con Deborah Iurato, “Nonostante noi”, “Resta con me” con Carmen Consoli, “Insieme per l’eternità” con Malika Ayane, “Non siamo soli” ed “Eterno”, in gara nella passata edizione del Festival della canzone italiana.

**La canzone del giorno: Tempesta

“…Se ti sorprendi a ridere
solo tu sai perché
come un contagio passa già
da te a chi 
ti guarderà
libertà è un concetto semplice
se non rinunci al complicato

Che sia per sempre un giorno o solo un attimo
che sembri un pericolo
che sia per scherzo sbaglio o per miracolo
purché sia tempesta
tempesta

Rubare tempo ai non lo so
non è così difficile
resta l’incognita però
di quanto poi sai perdere
libertà sembra temibile
come un vulcano addormentato

Che sia per sempre un giorno o solo un attimo
che sembri un pericolo
che sia per scherzo sbaglio o per miracolo
purché sia tempesta, tempesta
tempesta

Libertà è un concetto semplice
se non ne sai il significato

Che sia per sempre un giorno o solo un attimo
che sembri un pericolo
che sia per scherzo sbaglio o per miracolo
purché sia tempesta
tempesta…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.