Almanacco musicale del 9 dicembre

Giorno per giorno, le curiosità, i compleanni dei personaggi più amati e le uscite da non dimenticare

Almanacco musicale del 9 dicembre

1935 – Nasce a Sant’Agata di Puglia il cantante Toni Santagata
1942 – Nasde a Roma il compositore Fabio Massimo Cantini
1971 – I Pooh sono primi in classifica con “Pensiero”
1978 – Triangolo di Renato Zero è in vetta alla hit parade
1993 – Raf è in cima alle classifiche con “Due”
2000 – I Marlene Kuntz e Skin rilasciano “La canzone che scrivo per te”
2011 – Fiorella Mannoia pubblica “Io non ho paura”
2012 – Vasco Rossi domina la hit parade con “Vivere o niente”
2013 – Gianna Nannini lancia il singolo “Inno”
2014 – Raige e Annalisa incidono “Dimenticare (mai)”**
2015 – Alessandra Amoroso è nella Top20 di EarOne con Stupendo fino a qui
2016 – Fiorella Mannoia è tra le artiste più trasmesse in radio con “Nessuna conseguenza”
2017 – Ci lascia il cantautore Lando Fiorini*

*Il personaggio del giorno: Lando Fiorini

Lando FioriniE’ trascorso un anno dalla prematura scomparsa di Lando Fiorini, interprete romano che nel corso della sua cinquantennale carriera ha impreziosito con la sua presenza lo scenario della canzone dialettale. Tra i brani che arricchiscono il suo repertorio, ricordiamo: “Cento campane”, “Barcarolo romano”, “La società dei magnaccioni”, “Roma nun fa la stupida stasera”, “Ciumachella de Trastevere”, “Quanto sei bella Roma”, “Lella”, “Ammazzate oh”, “Er mondo”, “Pupo biondo”, “Com’è bello fa l’ammore quanno è sera”, “Tanto pe’ cantà” e “Arrivederci Roma”.

**La canzone del giorno: Dimenticare (mai)

“…Io davvero non so bene cosa sia successo
non riesco a spiegarmelo nemmeno adesso
sono passato dall’essere perso ad averti persa
e spesso mi fermo solo a questo

Tieniti forte perché il vuoto che ti toglie il respiro arriva di notte
sarà che il giorno siamo presi a far finta di niente
lontani dal cuore lontani dalla mente
ma tu che ci sei sempre e io non so più scegliere

Da me e sono un vuoto a rendere
dare è diventato prendere, poi prendere pretendere,
pretendere era un po come dipendere
adesso che siamo come legati anche se lontani
vorrei saperti in salvo in fila verso il domani

Magari io non potrà dimenticarti più
e da egoista vorrei che lo facessi tu
per non dimenticare mai, per non dimenticarti
che comunque vada ovunque andrai
sarai parte di me ed ogni volta che è impossibile,
io penso a noi per non dimenticare mai

Vorrei essere capace di odiarti
ma non posso pure se mi sforzo e ti odio solo a tratti
ci sentivamo grandi, per ogni giorno che passa ci fa più piccoli e codardi
a volte mi sembra di averti qua davanti chissà se anche tu mi vedi nei gesti degli altri
non frequento più gli stessi posti per non incontrati, non saprei come comportarmi
3, 2 1, incatena ovunque sia, non c’è cura per la mia malinconia
non sono mai stato bravo a gestire la nostalgia, eri tu a mandarla via
e farei di tutto per poi non pensare, quanto siamo bravi a farci del male
tu mi scrivi se sei triste io non so che dire,
sai sarei felice di saperti felice

Per non dimenticare mai,
per non dimenticarti che comunque vada ovunque andrai
sarai parte di me ed ogni volta che è impossibile,
io penso a noi per non dimenticare mai…”

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.