Arisa 2021

La cantante in un’intervista svela di aver provinato l’ultimo successo della band bergamasca

Ogni canzone ha una propria vita che parte da ben prima di essere pubblicata. E’ così anche per Pastello bianco, l’ultima hit dei Pinguini Tattici Nucleari. Il brano è entrato in rotazione radiofonica lo scorso 17 settembre 2021 come quarto estratto dall’EP “Ahia!” (di cui qui la nostra recensione) della band bergamasca. Il singolo sta raccogliendo da lunghe settimane ampissimi consensi e continua a stazionare ai vertici di tutte le classifiche musicali. Una situazione davvero anomala per i nostri giorni e le regole dell’attuale mercato discografico se si considera che la canzone è arrivata in radio un anno dopo la sua pubblicazione su disco.

A svelare parte della storia della canzone, però, è intervenuta Arisa. La cantante potentina, nel corso di un’intervista sui social, ha svelato che originalmente Pastello bianco‘ le era stata proposta da Riccardo Zanotti, il leader dei Pinguini Tattici Nucleari.

“La dovevo cantare io, pensa un po’. Poi loro se la sono ripresa e hanno cambiato il ritornello”. Così Arisa ha spiazzato letteralmente tutti svelando i retroscena di uno dei brani più fortunati e apprezzati degli ultimi mesi. La cantante ha poi proseguito raccontando: “io lo facevo sentire e mi dicevano ‘no, non è per te’ e invece io… è proprio bello questo pezzo”.

Chissà che forma avrebbe avuto questa canzone se a cantarla fosse stata proprio l’interprete de ‘La notte’ che da poche settimane ha lanciato anche il suo nuovo album d’inediti intitolato ‘Ero romantica’ (di cui qui la nostra recensione). La stessa Arisa, d’altronde, ha ipotizzato di incidere un giorno la versione originale del brano e proporlo con la propria voce.

The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

By Ilario Luisetto

Creatore e direttore di "Recensiamo Musica" dal 2012. Sanremo ed il pop (esclusivamente ed orgogliosamente italiano) sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci. Nostalgico e sognatore amo tutto quello che nella musica è vero. Meno quello che è costruito anche se perfetto. Meglio essere che apparire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.