Il nuovo singolo della cantante disponibile dal 17 aprile

Anche in un periodo complesso come questo, dove immobilità e incertezza paradossalmente sembrano diventate le uniche certezza, ecco che arriva chi ci ricorda che viaggiare non significa solo spostarsi fisicamente. E così anche la mente e l’immaginazione diventano strumenti fondamentali per viaggiare e uscire dai normali confini nei quali in questo periodo ci troviamo obbligatoriamente rinchiusi.

Di questo parla ‘Honolulu’, il nuovo singolo inedito di Chiara Galiazzo, terza tappa di avvicinamento verso il suo nuovo progetto discografico dopo i precedenti ‘Pioggia viola’ insieme al rapper J-Ax e ‘L’ultima canzone del mondo’. Questo brano, nato in collaborazione con Alessandra Flora e Katoo, è disponibile in rotazione radiofonica e su tutti le piattaforme digitali di download e streaming a partire da venerdì 17 per Sony Music Italy.

Nonostante le barriere ed i limiti che ci vengono imposti dall’esterno, nessuno potrà mai negarci la possibilità di viaggiare andando altrove con il solo uso dell’immaginazione, che sia Honolulu come qualsiasi altro posto al mondo. Chiara sceglie una base minimalista sulla quale appoggia delicatamente la sua potente e sempre pulita voce in un brano che cresce man mano d’intensità mantenendo però intatta la sua natura.

Quasi come fosse incontaminato dai rumori del mondo, Honolulu rappresenta per la cantante vincitrice dell’edizione del 2012 di X-Factor un luogo dove rifugiarsi per scappare dagli echi di un presente sempre più pesante e caotico. Un posto sicuro da trovare a tutti i costi.

Il brano, prodotto e costruito ottimamente, prosegue sulla nuova linea proposta dalla cantante partire da ‘Pioggia viola’ (di cui qui la nostra recensione) e proseguita successivamente con ‘L’ultima canzone del mondo‘ (qui la nostra recensione), in attesa di conoscere news sul suo nuovo album.

Acquista qui il brano |

Honolulu | Audio

Honolulu | Testo

Stasera provo a arrampicarmi fino al tetto
che da lassù sembra diversa la città
o forse è meglio fare un salto in uno specchio
come facevo io da piccola anni fa
e se dalla finestra vedo Honolulu
sarà più facile arrivarci ad occhi chiusi

Non trovo divertente sembrare trasparente
non vinco niente, e scappo sempre
ho un razzo che ci aspetta
andiamo ad Oriente
E sono i sogni che addolciscono l’ assenza
che a farci male già ci pensa la realtà
a ricordarmi che a Natale c’era un posto
con i regali ad ognuno
e non mancava nessuno

Così dalla finestra ho visto Honolulu
ed ho imparato ad arrivarci ad occhi chiusi
Non trovo divertente sembrare trasparente
non vinco niente, e scappo sempre
ho un razzo che ci aspetta andiamo ad Oriente

Non capirà la gente
rimane indifferente, ma tu sorridi, sorridi sempre
ho un razzo che ci aspetta
andiamo ad Oriente
ma
non sono magica e non c’ è una logica ma
farei di tutto per raggiungerti
farei di tutto per raggiungerti
per raggiungerti
a Honolulu
Honolulu

Non trovo divertente
sembrare trasparente
non vinco niente
e scappo sempre
ho un razzo che ci aspetta
andiamo ad Oriente
non capirà la gente
rimane indifferente
ma tu sorridi, sorridi sempre
ho un razzo che ci aspetta
andiamo ad Oriente

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Di Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.