FIMI: le certificazioni della 11° settimana - Recensiamo Musica

FIMI: le certificazioni della 11° settimana

Poche, anzi, pochissime certificazioni arrivano questa settimana per quanto riguarda la musica italiana. La F.I.M.I. (Federazione Industria Musicale Italiana) ha rilasciato ufficialmente le certificazioni di vendita soltanto per un solo singolo digitale e due album made in Italy. Scopriamo quali sono:

SINGOLI:

L’unico brano certificato in questa 11° settimana del 2017 è quello di Briga che con Mentre nasce l’aurora, secondo estratto radiofonico del suo ultimo album d’inediti (“Talento”) si porta a casa un nuovo disco d’oro digitale per le vendite (oltre 25.000 copie).

ALBUM:

Tra gli album arriva al disco d’oro (25.000+ copie) per Raphael Gualazzi con Love life peace, pubblicato lo scorso autunno e anticipato da quello che fu il successone estivo di “L’estate di John Wayne” che ha trascinato l’album nelle vendite per il primo periodo.

Triplo disco di platino, invece, per le oltre 150.000 copie vendute per Vasco Rossi e la sua ultima raccolta di successi arricchita di alcuni brani inediti, Vascononstop, da cui venerdì scorso è stato estratto il nuovo singolo radiofonico “Come nelle favole” (ne abbiamo parlato qui).

Quanto hanno venduto nella loro carriera gli artisti certificati oggi? Scopriamolo insieme:

  • Vasco Rossi (2010-2017):  2.300.000 copie [1.710.000 copie album + 590.000 copie singoli]
  • Briga (2015-2017): 175.000 copie [50.000 copie album + 125.000 copie singoli]
  • Raphael Gualazzi (2011-2017): 165.000 copie [125.000 copie album + 40.000 copie singoli]
The following two tabs change content below.

Ilario Luisetto

Direttore di "Recensiamo Musica" e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Ilario Luisetto

Direttore di “Recensiamo Musica” e suo fondatore dal 2012. Sanremo ed il pop sono casa mia. Mia Martini è nel mio cuore sopra ogni altra/o ma sono alla costante ricerca di nuove grandi voci.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *