Maneskin Eurovision Song Contest

Recensione della nuova versione del singolo che vede al suo interno la straordinaria partecipazione di Iggy Pop

Chi l’avrebbe mai detto, solo un anno fa, che i Maneskin, una band di “ragazzacci” romani capace di farsi conoscere al grande pubblico grazie a una partecipazione ad X-Factor tra fuochi e fiamme, pur senza la vittoria finale, oggi sarebbero diventati il punto più alto della musica italiana all’estero. Un Sanremo vinto in maniera netta con Zitti e buoni, un Eurovision per volare altissimi sul tetto d’Europa e, da lì in poi, un’esplosione assoluta davanti agli occhi di tutti.

Prima l’annuncio delle date internazionali, poi il Circo Massimo di Roma, ora a sorpresa il featuring con Iggy Pop nel singolo I wanna be your slave, in una nuova edizione del brano pubblicato all’interno dell’album Teatro d’ira – Vol. I (di cui qui la nostra recensione), disponibile ovunque a partire da venerdì 6 agosto. Oggi in Maneskin sono al top delle classifiche globali, riempiono palazzetti e platee internazionali con mesi d’anticipo e duettano con una leggenda vivente. Inutile negare che, anche per i detrattori, tutti questi eventi concatenati rappresentano senza dubbio un bagliore di luce all’interno della “nuova” musica italiana, finalmente alla ribalta anche dal punto di vista internazionale. 

Iggy Pop, che ha collaborato spesso con artisti giovani di questo tipo, all’interno di questo brano però non si limita al compitino e dimostra il suo impegno donando nuove sfumature di colore. Suo il compito di aprire il pezzo, ricomparendo poi a circa metà della canzone mostrando un ottimo affiatamento con il resto della band. I Maneskin aprono il loro mondo a un big assoluto del rock mondiale e con lui scelgono di reinterpretare il pezzo più duro del loro ultimo album di inediti. I wanna be your slave fa leva su un riff super riconoscibile e sulla potenza vocale di Damiano, che ben si amalgama all’arrangiamento curato da Fabrizio Ferraguzzo, storico A&R di Sony Music e ora nuovo manager della band con la sua neonata agenzia di management Exit Music Management. 

Il testo del singolo è duro e crudo come piace alla band, non ci sono censure. “I wanna be your slave”, urlato e ripetuto più volte all’interno di questa canzone che di fatto non possiede un vero e proprio ritornello, diventa così lo slogan per puntare su un linguaggio diretto che ben si lega alle scelte stilistiche della band. Il rock che riecheggia nell’arrangiamento è il giusto compromesso tra lo sguardo che la band ha da sempre rivolto al passato e i suoni del 2021. I Maneskin ora non possono più fermarsi e questa collaborazione gigante ne la dimostrazione. Iggy Pop non è solo un’icona, ma una vera e propria dichiarazione di intenti che la band fa al mondo intero. Damiano e soci non si fermeranno perchè ora, da qui, parte una nuova rincorsa internazionale per confermarsi su questi livelli assoluti.

Acquista qui il brano |

I wanna be your slave | Audio

I wanna be your slave | Testo

I wanna be your slave
I wanna be your master
I wanna make your heart beat
Run like rollercoasters
I wanna be a good boy
I wanna be a gangster
‘Cause you can be the beauty
And I could be the monster
I love you since this morning
Not just for aesthetic
I wanna touch your body
So fucking electric
I know you scared of me
You said that I’m too eccentric
I’m crying all my tears
And that’s fucking pathetic
I wanna make you hungry
Then I wanna feed ya
I wanna paint your face
Like you’re my Mona Lisa
I wanna be a champion
I wanna be a loser
I’ll even be a clown
Cause I just wanna amuse ya
I wanna be your sex toy
I wanna be your teacher
I wanna be your sin
I wanna be a preacher
I wanna make you love me
Then I wanna leave ya
‘Cause baby I’m your David
And you’re my Goliath
Ah-ha
Mhm, ah-ha

Because I’m the devil
Who’s searching for redemption
And I’m a lawyer
Who’s searching for redemption
And I’m a killer
Who’s searching for redemption
I’m a motherfucking monster
Who’s searching for redemption
And I’m a bad guy
Who’s searching for redemption
And I’m a blonde girl
Who’s searching for redemption
I’m a freak that
Is searching for redemption
I’m a motherfucking monster
Who’s searching for redemption

I wanna be your slave
I wanna be your master
I wanna make your heart beat
Run like rollercoasters
I wanna be a good boy
I wanna be a gangster
Cause you can be the beauty
And I could be the monster
I wanna make you quiet
I wanna make you nervous
I wanna set you free
But I’m too fucking jealous
I wanna pull your strings
Like you’re my telecaster
And if you want to use me I could be your puppet

‘Cause I’m the devil
Who’s searching for redemption
And I’m a lawyer
Who’s searching for redemption
And I’m a killer
Who’s searching for redemption
I’m a motherfucking monster
Who’s searching for redemption

I wanna be your slave
I wanna be your master

The following two tabs change content below.

Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

By Francesco Cavalli

Vent'anni e una vita divisa da sempre in due passioni: calcio e musica. Studia per diventare giornalista. Apprezza la musica in tutte le sue forme ascoltando tutto ciò che passa dal suo mp3 24 ore su 24. Il suo passatempo preferito è annotare, scrivere e commentare tutta la musica che ascolta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.