Jovanotti apre le danze alla sua “Nuova era” – RECENSIONE

L’artista lancia il singolo che traina l’atteso Jova Beach Party, pezzo prodotto da Dardust che si preannuncia essere tra i più programmati dell’estate 2019

“L’ombelico del mondo”, “Bella”, “Un raggio di sole”, “Tanto”, “Il più grande spettacolo dopo il big bang”, “La notte dei desideri”, “Ti porto via con me”, “L’estate addosso” e “Ragazza magica” sono soltanto alcune delle hit estive piazzate da Jovanotti nel corso degli ultimi 25 anni, canzoni che sono diventate, di fatto, la colonna sonora delle nostre vacanze. Nuova era si aggiunge a questo listone di buona musica tracciando un vero e proprio solco nella carriera del performer toscano, abile a destreggiarsi e a reinventarsi tra le dune di nuove ipnotiche sonorità. Sgasa con la vita e con la musica Lorenzo, lo fà sin dai suoi esordi, in maniera sempre nuova e contemporanea, al limite del sorprendente.

Prodotta da Dario “Dardust” FainiNuova era è una di quelle canzoni che non ti aspetti ma che, al tempo stesso, incarnano per poetica ed entusiasmo lo stile dell’eterno ragazzo fortunato. Al suo interno ci sono le keyword tipiche delle sue produzioni, dalla libertà al coraggio, il tutto legato dal solito filo conduttore rappresentato dall’amore.

D’altronde, Lorenzo è uno che le mode non le ha mai seguite, semmai le ha doppiate in motocicletta e ha fatto in modo che gli altri seguissero le sue varie scie, senza mai snaturarsi, proponendosi in maniera sempre molto credibile. Anche questa volta, anche con questo progetto, ora che si appresta a conquistare le spiagge italiane, a trasformare il proprio vissuto in una grande e contagiosa festa.

Passano gli anni ma lui non si smentisce, sperimenta e collabora con la stessa gioia che esprimono gli occhi di un bambino quando riceve il suo primo strumento musicale-giocattolo. Dopo oltre trent’anni di onorata carriera, Jovanotti riesce ancora una volta nell’intento di mettere il divertimento come unica sua priorità artistica, mantenendo l’energia alla base della sua cifra stilistica. Che altro aggiungere? Che Jova Beach Party sia!

Nuova era | Lyric Video

Nuova era | Testo

Le foto che ti prendo di sorpresa
quando non ti metti in posa
sono sempre le migliori perché colgono la verità
così com’è e tu lo sai nonostante tutti i guai
è la strada più diretta verso il cuore delle cose
che è sempre un cuore che batte
come un tamburo che annuncia la vittoria, la tua gloria
in un millesimo di secondo
fermo immagine del mondo e tu regina
li chiami a grandi imprese i pazzi come me

E quando io ti guardo mentre passi
fai vibrare pure i sassi col tuo semplice procedere
così sicura di te
mi fai sentire un poeta anzi di più un profeta
che annuncia al mondo l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era

Stiamo pensando la stessa cosa
io e te nello stesso momento
lo senti? lo sento!

Non imparare mai quanto sei bella
acqua fresca sale e terra
e quei segni di batoste che il tempo ha scritto su di te
sulla tua pelle il riflesso di immigrazioni
di bellissime ribellioni, di problemi e soluzioni

La deriva dei continenti ci avvicina
con un salto siamo in Cina
verso i tropici e poi qui
comunicare non basta
con te mi sento una cosa sola
due sillabe della stella parola

E quando io ti guardo mentre passi
fai tremare tutti i bassi
col tuo modo di procedere verso il futuro di te
mi fai sentire un poeta, anzi di più un profeta
che annuncia al mondo l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era
l’inizio di una nuova era

Stiamo pensando la stessa cosa
io e te nello stesso momento
lo senti? Lo sento!

È una reazione chimica
è l’eterno movimento
come in cielo così in terra
come fuori così dentro
stiamo pensando la stessa cosa
io e te nello stesso momento
lo senti ? lo sento?

E quando io ti guardo mentre balli
vedo in cielo i pappagalli
che compongono nell’aria mia
perfette geometrie
mi fai pensare alla luna
solitalissima luna
lo senti? lo sento?
l’inizio di una nuova era
(lo senti, lo sento!)

lo senti? lo sento?
l’inizio di una nuova era
(lo senti, lo sento!)
lo senti? lo sento!

The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero riguardo “Jovanotti apre le danze alla sua “Nuova era” – RECENSIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.