Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Dopo aver celebrato i vent’anni di Infinito, ricordiamo un altro importante disco dei Litfiba, vale a dire “El diablo”, pubblicato il 19 novembre del 1990. Si tratta del quarto lavoro in studio del gruppo toscano, dopo i positivi riscontri ottenuti con “Desaparecido”, “17 re” e “Litfiba 3”, l’album che permette alla band di raggiungere il grande pubblico, grazie alle sue 400.000 copie vendute.

Reduci da una prima scissione, Ghigo Renzulli e Piero Pelù rimangono i soli titolari del marchio, insieme danno vita a questo primo capitolo della cosiddetta Tetralogia degli elementi, con questo episodio inaugurale dedicato al fuoco, mentre i successivi “Terremoto”, “Spirito” e “Mondi sommersi”, saranno ispirati rispettivamente alla terra, all’aria e all’acqua.

Tra le tracce degne di nota, oltre alla title-track, spiccano i singoli “Gioconda” e “Proibito”, oltre a “Il volo”, “Siamo umani”, “Woda-Woda” e “Resisti”. Otto canzoni composte interamente dal duo Pelù-Renzulli, dalle sonorità decise e dai testi più maturi rispetto al passato. I Litfiba si confermano padroni assoluti della scena rock italiana, un rock forte e potente, ma anche profondo e concettuale.

Acquista qui il brano |

El diablo | Tracklist e stelline

  1. El diablo ★★★★☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  2. Proibito ★★★★☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  3. Il volo ★★★★☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  4. Siamo umani ★★★☆☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  5. Woda-Woda ★★★☆☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  6. Ragazzo ★★★☆☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  7. Gioconda ★★★★☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
  8. Resisti ★★★☆☆
    (Piero Pelù, Ghigo Renzulli)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Di Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.