lunedì, Luglio 15, 2024

CLASSIFICHE

SUGGERITI

Lucio Battisti, cinquant’anni di “Umanamente uomo: il sogno”

Album Amarcord: i dischi più belli da riascoltare

Dopo aver parlato dell’omonimo disco d’esordio, di Io tu noi tutti, di Una giornata uggiosa, de La sposa occidentale” e di Hegel, torniamo a parlare di un altro capolavoro discografico di Lucio Battisti, vale a dire “Umanamente uomo: il sogno”, il suo sesto album in studio rilasciato il 24 aprile del 1972 dalla storica etichetta Numero Uno.

Otto tracce in scaletta, tutte firmate dalla solida coppia Mogol-Battisti. Tra i capolavori contenuti all’interno di questo lavoro spiccano due brani entrati di diritto nella storia della musica leggera italiana, vale a dire “I giardini di marzo” ed “E penso a te”, ma anche pezzi importanti nel percorso dell’ugola di Poggio Bustone, come “Innocenti evasioni” e “Comunque bella”.

“Umanamente uomo: il sogno” ottiene un grande successo commerciale, diventando il secondo album più venduto in Italia nel 1972, alle spalle dell’omonimo capolavoro targato Mina. A cinquant’anni dalla sua prima pubblicazione, il disco suona visionario, a cominciare dalla title-track strumentale che, anziché essere cantata, viene sempre semplicemente fischiata.

Tra pezzi celebri e brani di nicchia, “Umanamente uomo: il sogno” resta un disco significativo per il percorso artistico di Lucio Battisti, un’anteprima di quello che sarà uno dei sui album più celebri, ovvero “Il mio canto libero”, che uscirà nel novembre dello stesso anno. Un periodo particolarmente prolifico per uno dei nostri più ispirati e sognanti cantautori.

Acquista qui l’album |

Umanamente uomo: il sogno | Tracklist e stelline

  1. I giardini di marzo ★★★★★
    (Mogol, Lucio Battisti)
  2. Innocenti evasioni ★★★★☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
  3. E penso a te ★★★★★
    (Mogol, Lucio Battisti)
  4. Umanamente uomo: il sogno ★★★★☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
  5. Comunque bella ★★★★☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
  6. Il leone e la gallina ★★★☆☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
  7. Sognando e risognando ★★★☆☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
  8. Il fuoco ★★★☆☆
    (Mogol, Lucio Battisti)
The following two tabs change content below.

Nico Donvito

Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.
Nico Donvito
Nico Donvito
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica italiana e spettatore interessato di qualsiasi forma di intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.